menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sarno (NPsi): 'Esistono i presupposti per nuova farmacia'

Cellole - Nota stampa del Capogruppo Consiglio Comunale di Cellole NPSI Umberto Sarno:"L'istituzione della seconda sede farmaceutiche nel Comune di Cellole è finalizzata al potenziamento del servizio di assistenza farmaceutica al fine di rendere...

Nota stampa del Capogruppo Consiglio Comunale di Cellole NPSI Umberto Sarno:"L'istituzione della seconda sede farmaceutiche nel Comune di Cellole è finalizzata al potenziamento del servizio di assistenza farmaceutica al fine di rendere un migliore servizio ai cittadini. La vicenda è costata alle casse comunali 12.100,80 ? come onorario dell'avv. Carmela De Franciscis per prestazioni professionale di difesa dell'Ente comunale innanzi al TAR Campania e al Consiglio di Stato per ricorsi di parte privata. Il DPR 1275/1971 prescrive la revisione biennale negli anni pari della pianta organica delle farmacie demandando le funzioni alla regione. Con decreto dirigenziale n. 46 del 2008 rilevato che, in ordine al sistema di territorializzazione del servizio farmaceutico, di cui l'istituto della pianta organica costituisce la principale connotazione, ritenuto che, essendosi verificato un utile incremento demografico, esistono i presupposti e le condizioni ai sensi dell'art.1 della Legge 475/1968, come modificato dalla Legge 362/1991, per la DOVUTA istituzione della seconda sede di Cellole. Con successivo decreto n. 67 del 2008 considerato che con Deliberazione di Giunta Comunale dell'allora sindaco Antonio Lepore n. 156 del 2007, l'amministrazione comunale di Cellole ha provveduto in ordine alla competente manifestazione di giudizio relativa alla revisione della pianta organica delle farmacie, riferite all'anno 2006, presentando un motivato piano di rideterminazione dei perimetri delle 2 sedi farmaceutiche esistenti sul territorio. Letta la sentenza 2920/2009 del TAR Campania: "è di tutta evidenza che il titolare di una farmacia unica non può pretendere di conservare la propria situazione monopolistica ove questa non si giustifichi più in ragione dell'intervenuto incremento demografico. Resta quindi confermato il dato numerico di 7.593 abitanti in base al quale, nel comune di Cellole, era possibile istituire due sedi farmaceutiche. La determinazione del numero delle sedi farmaceutiche in base a coefficienti aritmetici esclude qualsiasi valutazione di carattere discrezionale da parte dell'amministrazione.". Considerato che l'art. 11 comma 1 della legge n. 27/2012 di conversione del Decreto Legge n. 1/2012 dispone che il numero delle autorizzazioni è stabilito in modo che vi sia una farmacia ogni 3.300 abitanti, e che la lettera C) della sopra citata legge riporta che ciascun comune, sulla base dei dati ISTAT sulla popolazione residente al 31 dicembre 2010 e dei parametri di cui al comma 1, individua le nuove sedi farmaceutiche disponibili nel proprio territorio, sentiti l'ASL e l'Ordine Provinciale dei Farmacisti, e invia i dati alla regione entro e non oltre trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto legge. Visto il decreto dirigenziale n. 139 del 10/11/2010 che supera la sentenza breve n. 7968 del 2010 del Consiglio di Stato depositata in segreteria il 9/11/2010, restituendo la sede farmaceutica n. 2 al Comune di Cellole e la contestuale offerta in prelazione all'amministrazione comunale di Cellole in base all'art. 10 della Legge n. 362/1991. Cosa ha spinto alla mancata Revisione della pianta organica delle farmacie per l'anno 2012? Cosa ha prodotto il responsabile del Commercio e Attività produttive in merito ed in ossequio alla Legge 27/2012? Infine, la Giunta Comunale in cui è presente l'allora sindaco Lepore perché non ha dato mandato, vista l'inerzia amministrativa, al responsabile del Commercio e Attività produttive per la predisposizione degli atti e delle procedure per la stesura di quanto necessario all'istituzione della seconda sede? Cosa intende fare l'amministrazione del sindaco Izzo: esercitatore la prelazione o meno?"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento