menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sica (Vola Alto): 'Amministrazione Zarone in bilico tra lignoranza e lincapacita''

Pietravairano - "Non ritengo siano da commentare ulteriormente le affermazioni sconsiderate della maggioranza consiliare che, ancora oggi, seppure bacchettata e costretta ad ammettere la propria ignoranza nonché obbligata a ricollocare quasi...

"Non ritengo siano da commentare ulteriormente le affermazioni sconsiderate della maggioranza consiliare che, ancora oggi, seppure bacchettata e costretta ad ammettere la propria ignoranza nonché obbligata a ricollocare quasi totalmente il basolato rimosso cerca di far passare l'obbligo e la bocciatura per una loro scelta. Cari amministratori è inutile nascondersi dietro il proverbiale dito, vi siete dimostrati e siete stati definiti, non da noi ma dagli atti e dai fatti, degli incapaci e degli ignoranti e,questo, è un fatto. La Soprintendenza,infatti, anche sulla base delle nostre segnalazioni, con nota n.22857 del 06/10/2011 ha imposto il ripristino, quasi totale, del basolato e ha, quindi, attestato, la mancanza di autorizzazione per tali lavori. Per quanto attiene la procedura seguita, questa, ora, risulta essere al vaglio dell'Autorità Giudiziaria.Non posso che dichiararmi stupito per la puerilità ed incompetenza dimostrate, anche in questa occasione, dagli amministratori di maggioranza che, come sempre, sembrano molto concentrati solo sulla preparazione di ulteriori ed inutili spese e spesucce per le loro continue e stucchevoli festicciole di palazzo e sull'imminente cambio di ruoli tra vice sindaco ed assessori.

Anche oggi, come ieri e come la settimana scorsa il nostro paese è invaso da rivoli di terriccio e sassi, da sporcizia abbandonata e portata in giro per il paese dalla pioggia di questi giorni, martoriato ed umiliato sia dalla continua mancanza di acqua in alcuni rioni del paese che dalla mancanza di pulizia e di adeguata illuminazione oltre che dal pietoso stato in cui versano le nostre strade mentre loro, questi capaci amministratori, si beano in panciolle festeggiando sugli sfaceli compiuti. Pietravairano ed i Pietravairanesi da sempre noti per la loro coerenza, sobrietà, laboriosità non meritano simili affronti alla propria storia, non meritano simili frivolezze, non meritano simili scempi. Ancora oggi il borgo antico continua ad essere tagliato fuori dal mondo essendo assurdamente bloccato da oltre cinque mesi e, con l'inizio della pioggia e del cattivo tempo, non credo che la situazione possa risolversi in tempi brevi.
Trovo drammatico che agli abitanti di San Felice il sindaco abbia vietato, da oltre sette mesi, di usare persino i loro servizi igienici e gli amministratori e, più colpevolmente ancora i rappresentanti di maggioranza della stessa frazione, invece di prodigarsi per risolvere il problema facciano "gli gnorri" e si dedichino allegramente alle festicciole e al balletto delle poltrone. Se, come si dice, la superbia è figlia dell'ignoranza mi chiedo di chi sia figlia l'incapacità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

  • Cronaca

    Cocktail, birre e assembramenti: chiuso noto locale della movida

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento