Politica

Sel raccoglie firme per listituzione dellOsservatorio verso Rifiuti Zero

Santa Maria Capua Vetere - Domenica 23 Giugno il Circolo "Enrico Berlinguer" di Sinistra Ecologia e Libertà di Santa Maria Capua Vetere conclude la raccolta firme per l'istituzione dell'Osservatorio verso Rifiuti Zero nella città.Il gazebo...

Domenica 23 Giugno il Circolo "Enrico Berlinguer" di Sinistra Ecologia e Libertà di Santa Maria Capua Vetere conclude la raccolta firme per l'istituzione dell'Osservatorio verso Rifiuti Zero nella città.
Il gazebo informativo sarà allestito dalle 10 alle 13 in via Alcide De Gasperi, nello spazio antistante l'ingresso principale della Villa Comunale: presso di esso si potrà aderire alla petizione verso l'Amministrazione Comunale per l'istituzione dell'organo di controllo sull'applicazione di politiche virtuose e best practices per i Comuni che hanno aderito all'Associazione Italiana Comuni RifiutiZero.

L'Osservatorio é un organo aperto alla società civile, ai rappresentanti delle associazioni, dei movimenti, delle forze politiche e a tutti coloro che si adoperano concretamente per l'applicazione della strategia RifiutiZero nel nostro Comune.Tutte le firme raccolte saranno allegate alla richiesta di istituzione dell'Osservatorio verso Rifiuti Zero, che verrà protocollato nelle successive settimane presso il Comune.Questo terzo appuntamento va a chiudere la campagna informativa sulla strategia RifiutiZero, che stiamo portando avanti a Santa Maria Capua Vetere da diverso tempo: tanti sono stati gli incontri, i momenti di confronto, le occasioni di condivisione e di ascolto delle persone che numerose si sono avvivinate ai nostri gazebo: dopo una settimana in cui la nostra città ha rivissuto l'incubo dell'emergenza rifiuti, con i cumuli di sacchetti che per giorni sono andati crescendo per le strade cittadine, risulta ancor più evidente quanto sia necessario prestare cura ed attenzione a questo tema, che tocca direttamente la salute dei cittadini, a conferma di quanto andiamo ripetendo da tempo.Chiediamo che ci sia una virtuosa progettualità in questo settore da parte dell'Amministrazione locale, che non può ridursi alla sola corsa a risolvere le emergenze, dopo che si sono palesate drammaticamente.
Presso il nostro gazebo, cui tutti gli amici, i compagni e i cittadini sammaritani sono invitati a fermarsi, oltre a sottoscrivere la nostra petizione, sarà possibile ricevere materiale informativo circa le proposte del Circolo vendoliano in merito alla riduzione della TARSU (in vista della TARES) e alla conversione dell'attuale sistema di raccolta, trasporto e trattamento dei rifiuti in qualcosa di piú moderno, responsabile, sostenibile, in cui i rifiuti siano intesi come risorsa per la nostra Città e non unicamente come un fastidio da cui liberarsi senza riflettere.Una corretta gestione della materia ambientale, cui l'igiene urbana afferisce, potrà avere sensibili effetti positivi sulla salute pubblica; sulla nostra terra, sempre più spesso violata e avvelenata dall'opera assassina dell'uomo, che sta negando un futuro di vita ai propri figli, nutrendoli oggi di veleni per vederli morire domani per sua stessa mano; sulla situazione economica della città (con una riduzione degli esborsi chiesti ai cittadini) e, adoperandosi con passione e coscienza, anche sulla nascita e riqualificazione di professionalità del settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sel raccoglie firme per listituzione dellOsservatorio verso Rifiuti Zero

CasertaNews è in caricamento