menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
072510_cappella

072510_cappella

Cappella: 'Consorzio allavanguardia rispetto al Sud Italia'

Pietravairano - Razionalizzazione della risorsa idrica e passaggio da una tariffa ad ettari ad una tariffa a consumo. Sono questi i due maggiori vantaggi per gli agricoltori della piana vairanese che deriveranno dalla realizzazione del nuovo...

Razionalizzazione della risorsa idrica e passaggio da una tariffa ad ettari ad una tariffa a consumo. Sono questi i due maggiori vantaggi per gli agricoltori della piana vairanese che deriveranno dalla realizzazione del nuovo sistema di telecontrollo e di automazione della rete irrigua in destra del Fiume Volturno che il Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano ultimerà entro il prossimo mese di aprile. Il progetto, finanziato con i fondi comunitari a valere sul POR CAMPANIA 2000-2006 Misura 1.4 - Gestione delle risorse idriche in agricoltura per un totale di quasi 9 milioni di euro, è stato illustrato agli utenti, nel corso di un'affollata assemblea tenutasi nell'auditorium comunale di Pietravairano, dai massimi vertici dell'Ente consortile, in primis dal presidente Pietro Andrea Cappella e dal suo vice Raffaele Di Robbio e dal direttore generale Massimo Natalizio. Presenti anche i sindaci Francesco Zarone, in qualità di padrone di casa che ha auspicato "incontri informativi più frequenti sul territorio", e Luigi Leonardo di Pietramelara, il responsabile zonale della Coldiretti Carmine Paolino, diversi amministratori comunali di Vairano Patenora e Riardo, ed i componenti della Deputazione amministrativa Giuseppe Pacelli e Antonio Leggiero, e del Consiglio dei Delegati Andrea De Ponte, Antonio Masiello, Filippo Farina, Sergio Civitella e Giacomo Marzano, è toccato al presidente Cappella, dopo aver raccolto positivamente l'invito del sindaco ricordando "la massima trasparenza perseguita dall'attuale amministrazione con l'attivazione di un sito dove è possibile trovare ogni nostro atto", spiegare che "l'innovativo progetto in fase di esecuzione ci pone come Consorzio all'avanguardia rispetto al Sud Italia, e comporterà un migliore utilizzo della risorsa idrica a tutto vantaggio del territorio e degli agricoltori che ne beneficeranno sia in termini funzionali che economici atteso che nessun costo aggiuntivo sarà addebitato agli utenti operanti nelle zone di Vairano Patenora, Riardo, Pietramelara e Pietravairano, ed ai proprietari dei fondi che vedranno aumentare il valore patrimoniale degli stessi terreni". Gli aspetti tecnici dell'intervento sono stati illustrati dal direttore Natalizio relativamente "all'introduzione della scheda magnetica in dotazione ad ogni agricoltore che, dal prossimo anno, pagherà la tariffa secondo l'effettivo consumo di acqua e senza subire pertanto alcun aumento. Nel contempo, rimarranno invariate anche portata e pressione dell'acqua e, a medio termine, vi sarà l'introduzione delle nuove modalità di prenotazione tramite telefono oppure on-line invece di recarsi presso gli uffici periferici, con la fornitura gratuita da parte del Consorzio anche di consigli irrigui su come irrigare in maniera ottimizzata i campi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento