Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Inchiesta DDA, sindaco Delli Paoli minaccia querele

San Nicola la Strada - Nota stampa a firma del sindaco di San Nicola La Strada Pasquale Delli Paoli: "In riferimento alle notizie apparsi su organi di stampa , cartacei etelematici, secondo i quali sia il nome che la foto del sottoscrittoappaiono...

072313_delli_paoli_pasquale_san_nicola_ls

Nota stampa a firma del sindaco di San Nicola La Strada Pasquale Delli Paoli: "In riferimento alle notizie apparsi su organi di stampa , cartacei etelematici, secondo i quali sia il nome che la foto del sottoscrittoappaiono immediatamente collegati all'inchiesta penale che ha portatoall'emissione di ordinanza di custodia cautelare nei confronti di variepersone tra cui l'imprenditore Angelo Grillo, si precisa che la miapersona è comparsa nell'inchiesta in quanto è stato "intercettato" unincontro che ebbe col detto Grillo, ma che dalla detta intercettazione lamagistratura inquirente non ha enucleato alcuna ipotesi di reato. D'altraparte stesso la frase del Grillo che compare nelle intercettazioni secondocui l'incontro con il sottoscritto sarebbe stata una perdita di tempo,dimostra la totale assenza da parte mia della volontà di aver volutoincontrare il Grillo allo scopo di porre in essere eventuali assegnazionie gestioni di appalti da parte della sua azienda nel comune di San NicolaLa Strada. Tanto è vero ciò che da quando il sottoscritto ricopre lacarica di Sindaco nel detto comune sia il Grillo che le aziende a luicollegate non hanno mai svolto attività né aziendali né lavorative sulterritorio comunale. Ribadisco inoltre che l'incontro con il Grillo èstato isolato e non è stato seguito da altri incontri e che all'epoca deldetto incontro, e della relativa intercettazione ambientale , (luglio2012)l il Grillo era un imprenditore incensurato che operava sulterritorio e per giunta non conosciuto da me personalmente , comedimostra anche il contenuto delle intercettazioni, prima di quel giorno.Quindi mai il sottoscritto poteva sapere che il suo modus procedendi eoperandi era illegale , perché se il sottoscritto ne avesse avutocontezza, avrebbe certamente declinato l'invito a cena. Si sottolineainoltre che il sottoscritto, come risulta anche dalle intercettazioniambientali, non ha mai rivolto richieste di alcun genere al Grillo nétantomeno ha accettato offerte dallo stesso. Mi preme, infine invitare gliorgani di stampa a meglio precisare la mia totale estraneità alla vicenda,nonché ad evitare di associare il mio nome e la mia foto ad articolicontenenti frasi del tipo "camorra, sesso e appalti": In tema ricordo cheè perfettamente lecito mostrare le fotografie in sé considerate, le qualiabbiano ovviamente attinenza con l'argomento trattato nella pubblicazione.E', tuttavia, pacifico ed è anzi caso ricorrente anche in giurisprudenza,che la diffamazione a mezzo stampa possa realizzarsi anche attraverso lasola pubblicazione di fotografie, indipendentemente dalla valenzadiffamatoria degli eventuali scritti che la accompagnino. La comunicazionesociale, invero, e la comunicazione giornalistica non consistono soltantoin un testo parlato o scritto, in quanto l'attività informativa ha formediverse che vano dallo scrivere un articolo, all'illustrarlo con immagine,fotografie e fotomontaggi ovvero con una particolare modalità diimpaginazione grafica (Cass. 30 marzo 2000, n. 5738). In linea di massima,si può affermare che viene ritenuta illecita la pubblicazionedell'immagine di una persona quando induce in inganno il lettoreportandolo ad equivocare la realtà dei fatti. E nel caso del sottoscrittoaccostare la propria foto ad articoli contenenti frasi del tipo "sesso,camorra e soldi" oltre a ledere la mia immagine personale, ledono anchel'immagine istituzionale che ricopro in questo periodo storico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta DDA, sindaco Delli Paoli minaccia querele

CasertaNews è in caricamento