menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
182438_polverino

182438_polverino

Accordo Pd-Pdl, Polverino: 'Scelta di necessita''

Mondragone - "Ci sono momenti e necessità nella vita di una comunità, sia essa locale sia nazionale, che richiedono scelte coraggiose ed eccezionali per assicurare un governo stabile e di responsabilità. La prosecuzione dell'attività...

"Ci sono momenti e necessità nella vita di una comunità, sia essa locale sia nazionale, che richiedono scelte coraggiose ed eccezionali per assicurare un governo stabile e di responsabilità. La prosecuzione dell'attività amministrativa a Mondragone, sotto la guida del sindaco Giovanni Schiappa, con una maggioranza diversa da quella uscita dalle urne, rientra in questo contesto. Per questo auguro al sindaco Schiappa e alla città di Mondragone un proficuo lavoro nell'interesse prioritario della città di Mondragone".Lo afferma il consigliere regionale e coordinatore provinciale vicario del Pdl Angelo Polverino che aggiunge: "Un'alleanza Pdl-Pd non è e non può essere certo la regola, non lo è per Mondragone come non lo è per il Governo nazionale. Per questo comprendo e rispetto le posizioni di freddezza o anche di contrarietà interne al Pdl, magari condivise anche da esponenti di vertice del partito.
Ma questa scelta di necessità è il risultato di un contesto locale molto particolare, nell'ambito del quale, fin dal primo momento, ci sono state forze ed esponenti locali della maggioranza uscita dalle urne che hanno assunto un atteggiamento non costruttivo e in molti casi addirittura distruttivo, sulla scorta di una visione personalistica e scarsamente lungimirante della politica locale. E' ora di finirla con i continui tentativi di destabilizzare e mettere in minoranza amministrazioni democraticamente elette. Il risultato uscito dalle urne va rispettato per cinque anni perché la gente si aspetta interventi amministrativi volti a risolvere i problemi, alla salvaguardia degli interessi comuni, al rilancio e alla difesa di un'economia locale già duramente aggredita dalla crisi nazionale e dalla scarsità di lavoro. In questo contesto non si può accettare che singoli o sparuti gruppi si ergano ad "ago della bilancia" e condizionino un percorso amministrativo fondato sull'attuazione di un programma a cui i cittadini hanno dato forza con il loro voto. Per tali ragioni esprimo il mio sostegno al sindaco Schiappa e al nuovo percorso amministrativo scaturito dalla sofferta decisione di cercare una maggioranza alternativa a quella uscita dalle urne. E sono certo che Schiappa saprà proseguire nell'ottima azione di gestione della cosa pubblica già in buona parte avviata nei mesi scorsi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento