menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Parco Regionale del Matese Citta' del Tartufo, De Nicola invita i sindaci a rispettare gli accordi

San Potito Sannitico - La Comunità del Parco, previa ampia discussione, nell'anno 2014 adottò il provvedimento di adesione all'Associazione Nazionale Città del Tartufo (delibera della Comunità del Parco n.3 del 26/03/2014), con un impegno...

La Comunità del Parco, previa ampia discussione, nell'anno 2014 adottò il provvedimento di adesione all'Associazione Nazionale Città del Tartufo (delibera della Comunità del Parco n.3 del 26/03/2014), con un impegno economico di ? 100 annui per ogni Comune e Comunità Montana aderente all'iniziativa, necessari per onorare la quota associativa. In occasione dell'adesione dell'Ente Parco all'A.N.C.T., l'8 giugno 2014 a Sant'Angelo d'Alife, presso la "Casa del Parco", si svolse il convegno "Il Parco del Matese nell'Associazione Nazionale Città del Tartufo: prospettive future". L'evento, che ufficializzò la presentazione dell'adesione dell'intera Comunità del Parco del Matese (20 Comuni e 2 Comunità Montane) alla suddetta Associazione, fu ovviamente considerato un importante punto di partenza per la promozione e la tutela del patrimonio tartuficolo del territorio matesino. Il Parco Regionale del Matese è da un anno all'interno del circuito virtuoso dell'Associazione Nazionale Città del Tartufo, importante sodalizio nazionale con visibilità internazionale. Malgrado ciò, a distanza di un anno i Comuni e le Comunità Montane non hanno provveduto a versare la quota deliberata.La partecipazione a tale Associazione, prevede il versamento di una quota annua pari a 1.500 euro che per il primo anno è stata a totale carico del Parco.Corre l'obbligo precisare che la quota richiesta alle comunità aderente genera una somma residua 500 ? che come delibato, permetterà la creazione di un apposito capitolo di spesa a supporto di ulteriori azioni di promozione. In virtù dell'impegno assunto, l'Ente Parco ha inoltrato ai Comuni ed alle Comunità Montane note di sollecito al fine di provvedere al più presto ad onorare l'impegno assunto."L'adesione a questo circuito virtuoso - ha ribadito il Commissario Umberto De Nicola - giova all'intera Comunità del Parco; area particolarmente ricca del pregiato fungo ipogeo e che perciò necessita di una spinta in termini di visibilità. La collaborazione di tutti i sindaci è a questo punto necessaria per cercare, attraverso un piccolo sforzo, di procedere verso la strada della promozione di quella che può senza dubbio definirsi un'altra eccellenza del Matese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento