Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Consorzi Asi, Giordano (Moderati): 'Siano affidati a manager'

Caserta - "Esprimo rammarico per la bocciatura in Commissione del mio emendamento con cui intendevo spoliticizzare le nomine dei Presidenti dei Consorzi per le aree di sviluppo industriale, evidentemente si vuole continuare a mantenere certi...

063554_telegraph_eduardo_giordano

"Esprimo rammarico per la bocciatura in Commissione del mio emendamento con cui intendevo spoliticizzare le nomine dei Presidenti dei Consorzi per le aree di sviluppo industriale, evidentemente si vuole continuare a mantenere certi privilegi senza tenere conto del clima di cambiamento che ci sta chiedendo il Paese, ma non mi arrendo e ripresenterò in Aula la mia proposta che intende fare chiarezza sui requisiti necessari per accedere a incarichi così fondamentali e strategici per il rilancio della nostra regione".
Così, in una nota, Eduardo Giordano, Capogruppo dei Moderati per il centrosinistra che aggiunge:"L'attività dei Consorzi Asi deve essere spoliticizzata e affidata a manger dall'alto profilo tecnico, in questo senso si muove la mia proposta con cui intendo stabilire espressamente quali sono i requisiti professionali degli aspiranti Presidenti, al fine di scongiurare la ormai consolidata prassi della corsa alla poltrona, tipica di una vecchia politica che oggi non può più essere tollerata". "La crisi economica e sociale che stiamo vivendo - prosegue Giordano - ci impone di compiere scelte di cambiamento in grado di eliminare quella distanza tra cittadini e una classe politica troppo arroccata su se stessa". "Il vento di novità che ormai non può più essere ignorato dalla politica, deve tradursi in una scelta meritocratica che spazzi via ogni ipotesi di inciucio politico". "L'emendamento in questione - spiega Giordano - stabilsce che le capacità manageriali siano determinate, innanzitutto, dal possesso di laurea magistrale o specialistica in materie tecnico-giuridiche e da uno dei seguenti requisiti: esperienza di direzione tecnica o amministrativa in enti, aziende, strutture pubbliche o private e la carica di amministratore o di consigliere ricoperta all'interno di società di capitali o di persone". "Quando la legge sul nuovo assetto delle Asi approderà in Aula, ripresenterò l'emendamento nella speranza di non trovarmi solo in questa battaglia di democrazia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzi Asi, Giordano (Moderati): 'Siano affidati a manager'

CasertaNews è in caricamento