Politica

Consiglio comunale allargato su Lo Uttaro, le dichiarazioni del sindaco Del Gaudio

Caserta - "Sono molto soddisfatto dell'esito del Consiglio comunale aperto svoltosi a San Nicola la Strada. Ringrazio l'amico sindaco Pasquale Delli Paoli la cui amministrazione lo ha convocato e l'amico sindaco Gabriele Cicala per la sua...

"Sono molto soddisfatto dell'esito del Consiglio comunale aperto svoltosi a San Nicola la Strada. Ringrazio l'amico sindaco Pasquale Delli Paoli la cui amministrazione lo ha convocato e l'amico sindaco Gabriele Cicala per la sua presenza": lo dichiara il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio.

"L'incontro - dice il sindaco - ha messo in evidenza in modo chiaro che da quando siamo stati eletti c'è una nuova sinergia tra San Marco Evangelista, San Nicola La Strada, Caserta e mi auguro che essa verrà rafforzata all'esito delle prossime elezioni a Marcianise. La comune e sempre più ampia consapevolezza della necessità e della utilità di ragionamenti e azioni comuni ha fatto sì che sia evidente a centinaia di migliaia di cittadini che in tempi brevi, dopo l'inizio delle attività di caratterizzazione, partiranno la messa in sicurezza e la bonifica di tutta l'area Lo Uttaro. Lo stesso ordine del giorno approvato oggi all'unanimità, anche dopo il parimenti soddisfacente svolgimento delle audizioni svolte presso le competenti commissioni regionali, acquisisce pubblicamente all'evidenza e per la conoscenza di circa 150 mila abitanti che il più ampio piano regionale delle bonifiche terrà concretamente in considerazione i nostri territori".
"E' questa una consapevolezza - aggiunge il sindaco - che attraversa le forze politiche di tutti gli schieramenti, ora unite nella condivisione di ragionamenti che pure potevano essere fatti anni fa. Rilevo particolarmente soddisfacente che l'ordine del giorno, in una sede pubblica così allargata, abbia acquisito i fondamenti e le linee di indirizzo della delibera di giunta con la quale, dopo aver evidenziato l'importante contributo del gruppo consiliare Pd all'iniziativa, ci avviamo a richiedere una variante al piano regolatore dell'Asi per vietare nell'area qualsiasi ulteriore insediamento collegato ai rifiuti e l'esercizio futuro di quelli esistenti al termine delle autorizzazioni vigenti. Uguale soddisfazione ritengo di dover esprimere per il rilievo attribuito durante al Consiglio a fatti già noti ma che è sempre utile ribadire: le procedure per l'autorizzazione dell'impianto della New Ecology furono avviate quando l'amministrazione che guido non era in carica; la mia amministrazione fu l'unica a esprimere parere negativo a quell'autorizzazione; la mia amministrazione è stata costretta ad adottare il decreto collegato all'autorizzazione solo dopo l'esito di sentenze del Tar e, recentemente, da quella interlocutoria del Consiglio di Stato ove ancora ricorriamo. Ora, mentre auspico che il Consiglio di Stato definisca una sentenza che possa autorizzarci alla revoca del decreto comunale, mi auguro che il comitato di garanzia istituito dal Consiglio comunale congiunto possa, con la collaborazione tra consiglieri e cittadini e di concerto con l'attività istituzionale di controllo che dovrà essere messa in campo da tutti gli enti e le istituzioni competenti, assicurare la corretta e puntuale verifica dell'osservanza delle leggi nell'impianto, la cui attività non è peraltro ancora iniziata". "Mi auguro altresì - conclude il sindaco - che da oggi, nel rispetto di ciascun ruolo, non si abbia ulteriore irresponsabilità a parlare genericamente, per l'impianto della New Ecology, di discarica e di veleni. Proprio le ultime settimane, a proposito di Lo Uttaro, stanno sancendo nella conoscenza di tutti un futuro in cui i tempi delle discariche e dei rifiuti tossici sotterrati nell'area non hanno più alcuna ragione di esistere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale allargato su Lo Uttaro, le dichiarazioni del sindaco Del Gaudio

CasertaNews è in caricamento