Politica

Nasce il Movimento Maddaloni Green

Maddaloni - Una campagna informativa verso i cittadini, allo scopo di coinvolgerli in un progetto di sostenibilità ambientale e renderli protagonisti del cambiamento. Il Movimento MADDALONI GREEN si presenta con l'obiettivo primario di rendere...

Una campagna informativa verso i cittadini, allo scopo di coinvolgerli in un progetto di sostenibilità ambientale e renderli protagonisti del cambiamento. Il Movimento MADDALONI GREEN si presenta con l'obiettivo primario di rendere partecipe e mobilitare la comunità intorno a progetti e idee di sviluppo attraverso un efficace piano di azione per fare di Maddaloni una "città smart". "L'auspicio - spiega Bruno Cortese, animatore dell'iniziativa - è che la nostra visione green della città sia condivisa sia dai cittadini che dalla politica, in tutte le sue espressioni. Il MMG è consapevole che occorrono modelli urbani più integrati ed inclusivi, perché lo sviluppo è sempre più urbano-centrico ed è vitale sviluppare nuovi modelli di mobilità, perché affrontare le nuove sfide con strumenti e approcci del passato è perdente". La "vision green" del Movimento è di trasformare le aree urbane in un ambiente accogliente per i cittadini e per le imprese, rafforzando sia la dotazione infrastrutturale che il capitale culturale, ambientale e sociale della città. Smart city è dunque per noi un modello urbano capace di garantire un'elevata qualità della vita e una crescita personale e sociale delle persone e delle imprese, ottimizzando risorse e spazi per la sostenibilità delle scelte che significa soddisfare i propri bisogni evitando di compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i loro - illustra ancora Cortese -. Trattandosi di un tema a forte connotazione sociale, che rivoluzionerà il modo di vivere la città, non è pensabile avviare alcun processo senza che i cittadini siano adeguatamente informati, preparati e motivati rispetto alle potenzialità ed ai benefici ottenibili e, conseguentemente, coinvolti nelle scelte e nei percorsi per realizzarle". Ed è per questo che da subito l'associazione aprirà le attività con una campagna informativo-conoscitiva; è determinante l'inclusione e la partecipazione dei cittadini che sono "chiamati in causa" (public engagement), a partecipare al progetto consapevoli dei radicali cambiamenti dei contesti e delle necessità, convinti che una città che cambia necessita di persone che cambiano. Smart city needs smart people Queste le linee di intervento da attuare per un futuro green della città:- Educazione: promozione di interventi volti a modificare le abitudini di consumo e gli stili di vita;- Pianificazione energetica: interventi di pianificazione comunale che supportano la diffusione di edifici a basso impatto ambientale- Infrastrutture di rete: interventi volti a realizzare una rete energetica capace di accogliere una quota crescente di fonti rinnovabili caratterizzata da basse perdite di rete- ICT / TLC: azioni volte a realizzare reti TLC e sistemi che abilitino la capacità di generare informazioni, renderle disponibili ed interpretabili da parte di tutti i cittadini e gli stakeholders che possano agevolare lo sviluppo di nuovi servizi a basse emissioni;- Mobilità sostenibile: per facilitare la mobilità cittadina e ridurre le emissioni generate dal trasporto pubblico e privato; diffondere la cultura della mobilità sostenibile e l'utilizzo di mezzi di trasporto ad impatto ambientale nullo per gli spostamenti quotidiani dei cittadini nonché aggiornare gli strumenti di pianificazione della mobilità nelle città;- Edifici a basso consumo: finalizzata a ridurre i consumi di energia per riscaldamento / raffrescamento o per illuminazione di edifici nuovi o esistenti- Fonti rinnovabili: per la realizzazione sul territorio urbano di impianti rinnovabili e/o co-generativi di piccola taglia;- A monte di ogni iniziativa ed attività una seria e trasparente pianificazione economico-finanziaria, innovativa e parimenti partecipata, capace di generare sviluppo senza pesare ulteriormente sull'indebitamento e la pressione tributaria locale. I primi passi:1. Una proposta progettuale operativa per la realizzazione di una pista ciclabile e pedonale che, per estensione, sarà la più importante della provincia, dotata di sistema di videosorveglianza, aree di sosta con panchine e tavoli, pensiline fotovoltaiche e hotspot wi-fi per la connessione gratuita ad internet.2. Un'azione strutturata con microprogetti per le famiglie (diffusione dell' energia solare, uso razionale dell'energia e risparmio energetico, riduzione dell'inquinamento atmosferico, bonifica dell'amianto) con il sostegno delle banche, già disponibili, creando un effetto diffuso e capillare senza concentrare i risultati in un unico grande progetto ma sommando invece i frutti di tanti piccoli progetti.3. Progetto per la realizzazione di un parcheggio interrato pertinenziale, a forte valenza sociale, già dotato di un endorsement bancario e amministrativo. Ma in una nuova vision green di sviluppo sostenibile e solidale per la città bisogna anche agire, nel quotidiano e con piccoli ma significativi interventi, per innalzare la qualità della vita ed il benessere dei cittadini, soprattutto di coloro che vivono situazioni disagio sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il Movimento Maddaloni Green

CasertaNews è in caricamento