Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Colta a letto con l'amante chiama carabinieri e fa arrestare il marito: giudice lo assolve

Caserta - Pierluigi Palaia (di anni 46 da Caserta) aveva colto la moglia in flagrante adulterio e si era manifestato (B.G. di anni 41 da Caserta). Lei, rifugiatasi nella propria auto non marciante per le gomme squartate, alla vista del marito...

070340_amante_letto

Pierluigi Palaia (di anni 46 da Caserta) aveva colto la moglia in flagrante adulterio e si era manifestato (B.G. di anni 41 da Caserta). Lei, rifugiatasi nella propria auto non marciante per le gomme squartate, alla vista del marito aveva chiamato i Carabinieri denunciando di essere stata aggredita dal marito con spranghe di ferro, minacce e insulti e dalla moglie e dalla figlie del suo amante le quali sarebbero state armate di krik e di altri strumenti di offesa.
Ne è nato quindi un procedimento penale che si è celebrato presso il Tribunale di Aversa (in quanto i fatti sarebbero avvenuti in San Marcellino il 28 dicembre 2006). Dopo la discussione del P.M. che ha chiesto la condanna del Palaia a 6 mesi di reclusione, della parte civile Avv. Alessandro Sergi, il Giudice Dott.ssa Cristiano, in accoglimento delle argomentazioni del difensore dell'imputato, Avv. Alberto Martucci, ha assolto Palaia Pierluigi perché il fatto non sussiste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colta a letto con l'amante chiama carabinieri e fa arrestare il marito: giudice lo assolve

CasertaNews è in caricamento