Politica

Non favoreggio' il latitante, archiviata posizione del parroco Schiavone

San Cipriano d'Aversa - E' stata archiviata la posizione di Carmine Schiavone, sacerdote di San Cipriano d'Aversa (Caserta) che risultava tra gli indagati nell'inchiesta sugli aiuti alla latitanza di Nicola Panaro, elemento di spicco del gruppo...

180504_leggeuguale_processo

E' stata archiviata la posizione di Carmine Schiavone, sacerdote di San Cipriano d'Aversa (Caserta) che risultava tra gli indagati nell'inchiesta sugli aiuti alla latitanza di Nicola Panaro, elemento di spicco del gruppo Schiavone del clan dei Casalesi, arrestato nel 2010. Secondo il gip del Tribunale di Napoli, la condotta di don Carmine "non integra gli estremi del reato di favoreggiamento".
Nei suoi confronti si contestavano le diverse lettere di incoraggiamento indirizzate a Panaro durante la latitanza, nelle quali esprimeva la sua disponibilità a fornire apporto morale e materiale. La comunità diocesana di Aversa accoglie con soddisfazione la notizia della definitiva archiviazione del procedimento giudiziario posto in essere nei confronti del Sacerdote Schiavone Carmine. Il Tribunale di Napoli, competente in materia, dopo attente ed opportune indagini, ha, infatti, riconosciuto che la condotta di Don Carmine "non integra gli estremi del reato di favoreggiamento".Nel fatto la Diocesi trova conferma della fiducia, già manifestata con il proprio comunicato-stampa dello scorso 25 ottobre 2013, nell'opera della Magistratura, e soprattutto, con fraterno accompagnamento, come già espresso nel citato comunicato, esprime e rinnova la stima e l'incoraggiamento al sacerdote Don Carmine Schiavone ed al suo servizio pastorale nella comunità cristiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non favoreggio' il latitante, archiviata posizione del parroco Schiavone

CasertaNews è in caricamento