Politica

Tumori in Campania, Verdi Ecologisti: 'La nostra regione e' una sorta di Green Hill degli umani'

Napoli - "I dati resi noti dall' Istituto per la cura dei tumori Pascale di Napoli - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il garante regionale Carmine Attanasio - sono agghiaccianti. Dal 1998 ad...

"I dati resi noti dall' Istituto per la cura dei tumori Pascale di Napoli - dichiarano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il garante regionale Carmine Attanasio - sono agghiaccianti. Dal 1998 ad oggi i casi di morte per malattie oncologiche sono aumentate nel Napoletano fino al 47%: un dato in controtendenza rispetto ai decessi per neoplasie nel resto dell'Italia. Secondo quanto si evidenzia, esisterebbe addirittura una stretta correlazione tra l'emergenza spazzatura degli ultimi anni, i rifiuti tossici sparsi in ogni luogo, le discariche legali e non ed i fumi tossici dei roghi indiscriminati di immondizia e l'aumento delle malattie. I napoletani ed i casertani in particolare sono diventati oramai delle sorte di cavie nell' immenso laboratorio a cielo aperto della Campania. Oramai la stessa regione è una sorta di Green Hill degli umani solo che a noi purtroppo nessuno ci verrà a salvare e continuamo a distruggerci da soli con le nostre stesse mani, con l' indifferenza, con la camorra, la cattiva amministrazione e l' inciviltà. Ci stiamo abituando a vedere morire anche i bambini di tumore o ad assistere impassibili a nascite deformi di esseri umani e animali. Non a caso il registro dei Tumori approvato recentemente in Consiglio Regionale non è ancora partito in attesa probabilmente di superare le ennesime pastoie burocratiche e le classiche spartizioni politiche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tumori in Campania, Verdi Ecologisti: 'La nostra regione e' una sorta di Green Hill degli umani'

CasertaNews è in caricamento