Politica

Il prefetto Belgiorno e Pagano ricordano Ciardullo e Fabozzi

San Marcellino - Oggi, 12 settembre, alle ore 17,30, presso il cimitero del comune di San Marcellino saranno ricordati Antonio Ciardullo ed Ernesto Fabozzi, vittime innocenti della camorra, uccise il 12 settembre del 2008 a Trentola Ducenta...

Oggi, 12 settembre, alle ore 17,30, presso il cimitero del comune di San Marcellino saranno ricordati Antonio Ciardullo ed Ernesto Fabozzi, vittime innocenti della camorra, uccise il 12 settembre del 2008 a Trentola Ducenta.L'iniziativa è organizzata dalla Federazione nazionale delle Associazioni Antiracket ed Antiusura Italiane(FAI).
Per il duplice omicidio, sono stati condannati all'ergastolo Giuseppe Setola e Giovanni Letizia. Per Giuseppe Guerra la pena è di 13 anni. La sentenza è stata emessa dalla seconda sezione della Corte di Assise del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Ciardullo fu raggiunto da sedici colpi di arma da fuoco, sparati da Setola e Letizia a distanza ravvicinata. Fabozzi fu preso di spalle, forse mentre tentava di fuggire nella direzione opposta. Ciardullo aveva 51 anni, Fabozzi 43. Nel 1998 Antonio Ciardullo aveva denunciato Giuseppe Guerra, per non sottostare alla richiesta di 'pizzo'. Guerra incontrò Setola in carcere, quando erano entrambi detenuti a Santa Maria Capua Vetere ed in quell'occasione fra i due si saldò un'alleanza criminale. A giugno del 2008, Setola, così come è scritto nelle motivazioni della sentenza, chiese a Guerra «chi ti ha fatto arrestare? La puoi trovare questa persona? trovalo che ti faccio il favore di ucciderlo». Fabozzi fu ucciso perché testimone oculare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prefetto Belgiorno e Pagano ricordano Ciardullo e Fabozzi

CasertaNews è in caricamento