menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
065250_strada

065250_strada

Strade killer: interventi sulle arterie a maggior rischio

Caserta - Il nuovo metodo adottato di rilevazione dei dati relativi alla incidentalità stradale nella provincia di Caserta, con la sinergica collaborazione dei rappresentanti della Polizia Stradale e dell'ISTAT, evidenzia un trend in costante...

Il nuovo metodo adottato di rilevazione dei dati relativi alla incidentalità stradale nella provincia di Caserta, con la sinergica collaborazione dei rappresentanti della Polizia Stradale e dell'ISTAT, evidenzia un trend in costante diminuzione degli incidenti stradali nel biennio 2011 e 2012, confermato dal dato del primo semestre 2013.
E' questo il risultato della riunione tenutasi oggi presso la Prefettura di Caserta dell'Osservatorio per il monitoraggio sull'incidentalità stradale dovuta all'alta velocità, istituito presso la Conferenza Provinciale Permanente, alla quale hanno partecipato i rappresentanti della Provincia, delle Forze dell'Ordine, della Sezione della Polizia Stradale, della Polizia Provinciale, dell'ANAS, della Motorizzazione Civile, dell'ACI, del Soccorso del Servizio 118 e dell'ISTAT.
L'analisi dei dati, in relazione al luogo in cui si sono verificati gli incidenti, ha reso possibile l'individuazione dei tratti di strade urbane ed extraurbane (statali e provinciali) con il maggiore indice di pericolosità: SS7appia; SS7quater domiziana; SP335 (ex SS265 Valle di Maddaloni Aversa); SP336; SS7bis terra di lavoro; SP330; SS700 e SS6 Casilina.

Ai fini dell'aggiornamento del decreto prefettizio, che individua le arterie in cui è possibile installare le apparecchiature speciali per il controllo della velocità da remoto, nell'ambito dell'Osservatorio, un gruppo tecnico ristretto approfondirà ora le reali cause degli incidenti, che non sempre emergono dall'esame del dato statistico, in modo da predisporre ulteriori eventuali correttivi per il contenimento del rischio di incidentalità sulle arterie della provincia.
Sono stati, infine, esaminati i risultati dei sopralluoghi completati da parte della Polizia Stradale di Caserta sulle principali strade statali e provinciali, congiuntamente agli enti proprietari, i cui esiti consentiranno una programmazione dei primi interventi strutturali da parte dei proprietari medesimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento