Politica

Tribunale Riesame annulla custodia cautelare nei riguardi dell'ex consigliere regionale Nicola Ferraro e l'ex sindaco Isidoro Verolla

Lusciano - Il Tribunale del Riesame di Napoli ha annullato le ordinanze di custodia cautelare nei riguardi di Nicola Ferraro, ex consigliere regionale dell'Udeur, e Isidoro Verolla, ex sindaco di Lusciano (Caserta). Furono arrestati nell'ambito...

070034_verolla_ferraro

Il Tribunale del Riesame di Napoli ha annullato le ordinanze di custodia cautelare nei riguardi di Nicola Ferraro, ex consigliere regionale dell'Udeur, e Isidoro Verolla, ex sindaco di Lusciano (Caserta). Furono arrestati nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte irregolarita' in due appalti del Comune di Lusciano. Per la stessa vicenda è stata inviata nelle scorse settimane alla Camera una richiesta di arresto nei confronti del deputato del Pdl Luigi Cesaro.
L'indagine della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, iniziata nel novembre del 2008, riguarda la presunta connivenza tra esponenti di vertice della fazione Bidognetti del clan dei Casalesi (Francesco Bidognetti, detto "cicciotto e' mezzanotte", e del figlio Raffaele) con esponenti e funzionari (all'epoca dei fatti) dell'amministrazione comunale del comune di Lusciano e con importanti imprenditori. Nell'ambito della stessa inchiesta erna stati arrestati oltre all'ex consigliere regionale della Campania dell'Udeur Nicola Ferraro, Raffaele e Aniello Cesaro, fratelli del deputato Luigi Cesaro. La gara su cui hanno concetrato le indagini i magistrati è quella per la progettazione, costruzione e gestione delle opere del Piano Insediamenti Produttivi (Pip) e per la costruzione del Centro Sportivo Natatorio Polivalente a Lusciano. Appalti poi effettivamente finiti all'impresa della famiglia Cesaro nel giugno del 2004.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale Riesame annulla custodia cautelare nei riguardi dell'ex consigliere regionale Nicola Ferraro e l'ex sindaco Isidoro Verolla

CasertaNews è in caricamento