menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco Di Santo firma il protocollo dintesa per il progetto E' tempo di conciliare

Sant'Arpino - Un altro importante obiettivo raggiunto dall'amministrazione guidata dal sindaco Eugenio Di Santo.Il Primo Cittadino, infatti, ha firmato il protocollo d'intesa con l'associazione di Volontariato Geofilos–Circolo Legambiente, la...

Un altro importante obiettivo raggiunto dall'amministrazione guidata dal sindaco Eugenio Di Santo.Il Primo Cittadino, infatti, ha firmato il protocollo d'intesa con l'associazione di Volontariato Geofilos-Circolo Legambiente, la Confederazione Generale Italiana Del Lavoro (Cgil) Caserta, Confindustria Caserta Unione degli Industriali della Provincia, il Comune di Succivo, la Scuola Secondaria di Primo Grado "Ungaretti" di Succivo e la Società Recupero Imballaggi srl di Gricignano, per la realizzazione del progetto "E' tempo di conciliare". Capofila la Cooperativa Sociale "Terra Felix".Grazie all'accesso a fondi europei e alla risposta all'avviso pubblico della Regione Campania, dunque, l'amministrazione comunale, da sempre attiva nella realizzazione di iniziative a favore delle diverse fasce di popolazione, ha raggiunto un altro importante obiettivo.Scopo del progetto è migliorare l'accesso delle donne all'occupazione e ridurre le disparità di genere, promuovere azioni di supporto, studi, nonché la predisposizione e la sperimentazione di modelli che migliorino la condizione femminile nel mercato del lavoro. Si prevede in particolare la realizzazione di politiche dirette a facilitare l'entrata e la permanenza delle donne sul mercato del lavoro, anche attraverso iniziative volte ad agevolare l'utilizzo da parte delle imprese di modalità organizzative, compatibili con la conciliazione tra lavoro e vita familiare."Il progetto di ricerca e sperimentazione - dichiarano il sindaco Di Santo e l'assessore alle Pari opportunità Iolanda Boerio - ha come obiettivo principale quello di mettere al centro la persona, in questo caso la donna, e di migliorare la sua qualità di vita.E' fondamentale, in una società come la nostra, contribuire al miglioramento delle condizioni delle donne-mamme lavoratrici attraverso azioni innovative che coinvolgano in maniera integrata tutte le componenti della società civile.Bisogna inoltre contribuire alla diffusione di una cultura della conciliazione tra vita privata e professionale, intesa come valore sociale territoriale, attraverso la realizzazione di una solida campagna culturale di sistema.Fin dall'insediamento - concludono - siamo a lavoro per il reperimento di fondi che ci consentano di realizzare progetti importanti come questo e di essere sempre al fianco dei cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento