Politica

Tentato omicidio: arresti domiciliari per Zampella Lucio

Caserta - Il giorno dopo la pesante condanna inflitta a Zampella Lucio e Zampella Umberto, si è celebrato il processo che vede imputati il primo assieme a Reale Davide e Salzano Nicola, di tentato omicidio ai danni di Zampella Luigi. Il 4 agosto...

203910_tribunale_lavoro

Il giorno dopo la pesante condanna inflitta a Zampella Lucio e Zampella Umberto, si è celebrato il processo che vede imputati il primo assieme a Reale Davide e Salzano Nicola, di tentato omicidio ai danni di Zampella Luigi. Il 4 agosto 2011 i tre assieme ad altro soggetto non identificato, per vendetta delle precedenti denunce per estorsione, si sarebbero recati presso il chiosco "I ragazzi del Muretto" nei presso del Tribunale di Caserta ed a volto scoperto avrebbero esploso numerosi colpi d'arma da fuoco alla presenza di numerosi utenti della paninoteca. Durante le indagini però la versione resa da Zampella Luigi non è parsa attendibile sovratutto quando gli esami Stubs sul presunto sparatore materiale, Reale Davide, aveva dato esito negativo. Nel corso dell'udienza preliminare il Giudice Dott. Meccariello ha voluto riascoltare Zampella Luigi il quale ha reso una versione dei fatti totalmente differente a quanto da egli denunciato: a sparare materialmente non sarebbe stato Reale Davide ma Zampella Lucio. Stamane gli imputati hanno chiesto di chiudere il processo con il rito abbreviato e dopo la discussione del P.M. e dei difensori (Avv. Alberto Martucci) il Giudice ha assolto tutti gli imputati ed ha disposto la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica per il reato di calunnia nei confronti di Zampella Luigi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio: arresti domiciliari per Zampella Lucio

CasertaNews è in caricamento