menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
113730_deangelis_solo_ftv

113730_deangelis_solo_ftv

De Angelis pronto a nominare la nuova giunta

Marcianise - Se tutto dovesse confermarsi sabato prossimo 26 ottobre 2013 si dovrebbe materializzare l'accordo sull'esecutivo politico sancito tra il sindaco Antonio De Angelis e la sua coalizione di centrodestra. A quindici giorni dalla prima...

Se tutto dovesse confermarsi sabato prossimo 26 ottobre 2013 si dovrebbe materializzare l'accordo sull'esecutivo politico sancito tra il sindaco Antonio De Angelis e la sua coalizione di centrodestra. A quindici giorni dalla prima riunione in cui gli erano stati forniti i nomi per la composizione della giunta, nella serata di lunedì, ha nuovamente convocato i partiti per chiudere l'intesa. Contestualmente alle dimissioni degli attuali assessori che furono nominati in solitaria dal primo cittadino, il sindaco firmerà le deleghe dei nuovi assessori. Secondo gli accordi la giunta sarà composta da sei membri con Enrico Accinni, attuale vicesindaco di nomina fiduciaria della fascia tricolore che sarà l'unico ad essere riconfermato con le stesse deleghe (affari legali e bilancio). Degli altri cinque assessori due sono in quota a Marcianise Più, forza politica che fa capo all'ex sindaco Antonio Tartaglione. Si tratta dell'attuale capogruppo Filippo Topo, medico presso il locale ospedale, che riceverà la delega ai lavori pubblici e l'architetto Giovanni Santoro, che si occuperà di urbanistica. Con la surroga di Topo entrerà in consiglio comunale il primo dei non eletti della lista, Giuseppe Zibideo. Due anche gli assessori del Pdl che come Marcianise Più ha scelto di nominare un consigliere comunale ed un esterno. Al commercialista Biagino Tartaglione, secondo degli eletti nel Pdl, andranno le attività produttive mentre a Concetta Mezzacapo, insegnante, la cui nomina è stata sostenuta dall'ex consigliere comunale Domenico Delle Curti, avrà la pubblica istruzione. L'assessore di Fratelli d'Italia è Enrico Tartaglione, coordinatore locale del partito, con le deleghe ambiente e cimitero. Infine, l'accordo sul settimo assessore, previsto per i partiti minori, Forza Italia e Società Civile Italiana, non c'è stato. Per ora, i due consiglieri Paride Amoroso e Giuseppe Rivellini, riceveranno delle deleghe, politiche giovanili e Pro Loco al primo e politiche del lavoro al secondo, mentre a gennaio prossimo dovrebbero spartirsi il settimo assessore. Nella riunione di lunedì sera, alla quale hanno partecipato oltre al sindaco Pier Luigi Salzillo ed Antimo Ferraro per il Pdl, Angelo Golino per Marcianise Più, Enrico Tartaglione e Tommaso Acconcia per Fratelli d'Italia, Paride Amoroso e Gianfranco Pisani per Forza Italia e Antonio Belfiore per Sci, dopo una lunga discussione non si è riusciti a stabilire le deleghe che dovevano essere di competenza del settimo assessore. Il sindaco ha trattenuto per sé anche diverse deleghe richieste dagli altri partiti che, probabilmente, assegnerà quando sarà nominato il delegato di Forza Italia e Sci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

  • social

    Nonna Rosa festeggia 101 anni: l'omaggio del sindaco | FOTO

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento