Furto legname, assolto funzionario pubblico

Roccamonfina - E' terminata stamane la tortuosa vicenda giudiziaria che ha visto conivolto un ex funzionario pubblico residente nel comune di Roccamonfina, M.M.., che lo vedeva imputato dinnanzi al G.M. del tribunale di Caserta con la...

E' terminata stamane la tortuosa vicenda giudiziaria che ha visto conivolto un ex funzionario pubblico residente nel comune di Roccamonfina, M.M.., che lo vedeva imputato dinnanzi al G.M. del tribunale di Caserta con la contestazione di furto pluriaggravato di legname, danneggiamento volontario, invasione di terreno e violazione della normativa paesaggistica dell' Ente Parco per abbattimento e deforestificazione di specie protetta . I fatti contestati risalgono al 2010 quando il predetto veniva denunciato all A.G. per quanto innanzi contestato a seguito di un accertamento per una denuncia sporta al Commissariato di Sessa A. Ebbene l'imputato assistito e difeso dall'Avv. Gabriele GALLO, nonostante la richiesta del PM che chiedeva una condanna ad anni 1 e mesi 6 di reclusione e stato assolto in riferimento a tutti i capi di imputazione. Ebbene il giudice ha accolto pienamente e condiviso le risultanze difensive che hanno dimostrato che il taglio ad oggetto, non ha violato le norme paesaggistiche in quanto la zona di interesse sita nel tenimento di Sessa A, non risulta inserita nel perimetro paesaggistico vincolato , inoltre a seguito della prova testimoniale e dell escussione della persona offesa è emerso che il taglio della legna, era stato pianificato preliminarmente come compensazione della vendita dell appezzamento di terreno da parte del denunciato e solo procrastinato nel tempo, non integrando pertanto le svariate e gravi ricostruzioni delittuose ad opera del pubblico ministero della procura di S. Maria C.V.
Si conclude quindi nel modo più favorevole per lo sfortunato ex funzionario pubblico, che si è visto indagato e processato per gravissime ipotesi di reato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento