Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Occupazione, FdI propone un nuovo 'modello Caserta'

Caserta - 'E' giunto il momento di proporre un nuovo 'Modello Caserta' basato sul merito e sullo sviluppo'. Questo l'impegno assunto dal movimento 'Fratelli d'Italia – centrodestra nazionale' in occasione del convegno su 'Crisi occupazionale...

063613_frat_caserta

'E' giunto il momento di proporre un nuovo 'Modello Caserta' basato sul merito e sullo sviluppo'. Questo l'impegno assunto dal movimento 'Fratelli d'Italia - centrodestra nazionale' in occasione del convegno su 'Crisi occupazionale, disagio sociale e ottica di genere', organizzato Fulvio Campagnuolo, candidato al Senato e al quale hanno preso parte Michele Raccuglia, Responsabile Macro Area Sud-Ionica di 'Italia Lavoro', Gimmi Cangiano, già assessore al Lavoro della Provincia di Caserta, Marcello Taglialatela già assessore all'Urbanistica della Regione Campania. Al fianco di Fulvio Campagnuolo in una sala affollatissima anche il sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, e i candidati Giuseppe Cossiga, capolista al Senato ed ex Sottosegretario alla Difesa, Luigi Roma e Elena Severino, entrambi candidati alla Camera.
A tutti i candidati presenti ha rivolto un accorato appello Michele Raccuglia: 'I parlamentari uscenti - ha dichiarato nel suo intervento - non hanno mai preso a cuore le istanze che arrivavano dal territorio in materia di lavoro, snobbando programmi e progetti interessanti e disinteressandosi delle principali vertenze che negli ultimi anni hanno colpito le aziende e di conseguenza l'economia casertana. Così non va. Mi auguro che i futuri deputati e senatori si impegnino a restituire a quest'area geografica l'attenzione che merita'.
Dello stesso avviso Gimmi Cangiano che ha rincarato la dose: 'Da assessore provinciale al Lavoro - ha spiegato - ho dovuto affrontare un incredibile numero di vertenze legate al mondo occupazionale. Quasi quotidianamente ero a Roma e con me c'era solo il sindaco Pio Del Gaudio. E' il momento di invertire la rotta e di restituire una nuova speranza di rappresentanza per questo territorio che va tutelato e difeso nelle sedi competenti'.
'Caserta - ha sostenuto Pio Del Gaudio - merita più attenzione da parte del Governo. Sappiate che quando sarete eletti, io sarò a pungolarvi e spronarvi quotidianamente affinché vi facciate portavoce delle istanze della nostra città'.
'Giovani e Imprese - ha dichiarato Giuseppe Cossiga - sono al centro del programma di Fratelli d'Italia e di tutto il Centrodestra. Se non si sostengono le imprese non si crea lavoro e se non aiutiamo i giovani non creiamo futuro. Un punto fondamentale del nostro programma è la tassazione zero per tutte le imprese che assumeranno giovani e disoccupati'.
'Il lavoro - ha proseguito Fulvio Campagnuolo - sarà al centro della nostra attività politica in provincia di Caserta. Questa campagna elettorale mi ha regalato tantissime emozioni. Abbiamo incontrato e parlato quotidianamente con centinaia di persone: uomini, ma soprattutto donne e giovani che chiedono solo rispetto per le loro istanze. Noi vogliamo ridare dignità a cittadini di questa terra, fino ad oggi trascurate dai parlamentari espressi dal territorio".
Ha acceso i riflettori sull'housing sociale invece l'assessore Marcello Taglialatela'In questa campagna elettorale si sta parlando tanto di Imu e di prima casa - ha fatto notare - ma spesso ci si dimentica di chi una casa di proprietà nemmeno ce l'ha. La nostra proposta, d'intesa con la Regione, è quella di agire sull'edilizia pubblica e di creare 2.000 alloggi all'anno per i prossimi cinque anni con un investimento totale di trecento milioni di euro'.

'Io - ha affermato il candidato Luigi Roma - posso essere orgoglioso della mia posizione in lista perché me la sono costruita con il lavoro e lo spirito di servizio. Sono terzo in lista non perché sono il figlio di Zinzi o il nipote di De Mita. Sono un giovane avvocato che vive e intende la politica nel senso alto del termine. Per me fare politica significa dialogo e ascolto reciproco con la gente che non chiede molto, ma solo di essere ascoltata'.
Grande attenzione anche all'ottica di genere con l'intervento della candidata Elena Severino: 'Il problema delle Pari Opportunità - ha detto - è al centro del nostro agire. La mia candidatura è dettata proprio da questa esigenza: dare voce alle tante donne, madri e lavoratrici, che vedono molto spesso calpestati i loro diritti ed escluse dal mondo del lavoro'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione, FdI propone un nuovo 'modello Caserta'

CasertaNews è in caricamento