Politica

D'Anna (Pdl) attacca Amendola (Pd): due pesi due misure

Caserta - "Il segretario regionale del Pd Enzo Amendola rimprovera a NittoPalmadi essere l'avvocato difensore di Nicola Cosentino ed insinua che l'exGuardasigilli sia il mandante delle rivelazioni giornalistiche sul processocheriguarda un noto...

055304_foto_onle_danna

"Il segretario regionale del Pd Enzo Amendola rimprovera a NittoPalmadi essere l'avvocato difensore di Nicola Cosentino ed insinua che l'exGuardasigilli sia il mandante delle rivelazioni giornalistiche sul processocheriguarda un noto esponente del Pd, candidato capolista al Senato che, a suodire, avrebbe descritto, con chiarezza l'ascesa al potere di Cosentino. Conladoppia morale che contraddistingue gli eredi del comunismo, Amendolaminimizzale vicende giudiziarie dei propri candidati ed amplifica quelle di alcuniesponenti del Pdl". Così l'on. Vincenzo D'Anna (eletto nelle file del Pdl),membro della commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati,replicandoal segretario campano del partito Democratico."Spieghi piuttosto, Amendola - incalza D'Anna - come mai a Milano non sirinvii il processo Ruby a carico di Silvio Berlusconi e viceversa, presso iltribunale di Santa Maria Capua Vetere, si rinvii a dopo le elezioni l'ultimaudienza per l'emissione della sentenza nel processo che riguarda, appunto,proprio l'esponente del Pd cui allude il segretario dei Democratici"."I cittadini campani sapranno ben giudicare le vicende di tutti, anche diquelle che non sono gradite al signor Amendola e ai presunti protagonistidellalotta al crimine" conclude il parlamentare del centrodestra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Anna (Pdl) attacca Amendola (Pd): due pesi due misure

CasertaNews è in caricamento