menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scomparsa Vescovo Farina, il cordoglio del mondo politico

Caserta - L'on. Eduardo Giordano esprime il proprio sentimento di dolore per la scomparsa di S. E. Mons. Pietro Farina. "Uomo di pace e di dialogo che con la Sua presenza, attenta e solerte, ha segnato la vita spirituale della nostra Comunità. Ai...

L'on. Eduardo Giordano esprime il proprio sentimento di dolore per la scomparsa di S. E. Mons. Pietro Farina. "Uomo di pace e di dialogo che con la Sua presenza, attenta e solerte, ha segnato la vita spirituale della nostra Comunità. Ai suoi familiari ed alla Diocesi di Caserta vanno le mie più sentite condoglianze".
Un ricordo commosso è quello dell'ex parlamentare Nicolò Cuscunà per la perdita dell'amato vescovo di Caserta, S.E. Pietro Farina."Lo conoscevo dal 1974,- dichiara - quando era parroco di Mezzano, un uomo semplice. Ed è così che lo ricorderò sempre. Un uomo che ha mobilitato la Chiesa aprendola ai fedeli. Mi piace sottolineare la sua natura di Uomo tra la gente. E non posso non riportare un aneddoto che sintetizza la sua vera natura. La sua prima uscita da Vescovo di Caserta la volle fare alla tenda di Abramo e lì si soffermò a parlare con coloro che vengono considerati ultimi e tutti coloro che erano presenti alla cerimonia. Incontrò poi me e mia figlia Francesca Paola e a lei disse che, nonostante fosse mia figlia, lui mi conosceva da ben quarant'anni. Una persona speciale che ho continuato a chiamare don Pietro. Mi mancherà."
"Apprendo con dolore la triste notizia della scomparsa di Mons. Pietro Farina, Vescovo di Caserta già amministratore apostolico di Aversa nonché Vescovo della Diocesi di Alife-Caiazzo e mi unisco al cordoglio delle comunità dove ha esercitato con sollecitudine e rettitudine il Ministero episcopale. Da sindaco di Piedimonte Matese ho avuto modo di apprezzare l'operato del Vescovo e con piacere ricordo la coraggiosa e puntuale opera di radicamento del messaggio di Cristo e della sua Chiesa così come pure l'entusiasmo quotidianamente profuso dall'alto prelato nel contribuire al cammino di rinascita spirituale del nostro territorio. Nell'esprimere le sentite condoglianze mie personali e di tutto il Partito Democratico provinciale, mi stringo con affetto alla famiglia di Mons. Farina e al popolo dei fedeli che perde una guida eccellente, puntuale e presente e a cui va la nostra riconoscenza e gratitudine per il servizio reso non solo alla comunità religiosa ma anche a quella civile". Vincenzo Cappello, segretario provinciale Pd Caserta.
"La scomparsa di Mons. Farina, rappresenta un vuoto incolmabile per la Diocesi casertana".Cosi il Presidente del Consiglio provinciale di Caserta, Giancarlo Della Cioppa, che poi aggiunge:"Negli anni in cui ha ricoperto il delicato ufficio di Pastore della comunità, si è sempre contraddistinto per la sua vicinanza ai più deboli, agli ultimi, ai bisognosi, esprimendo virtù chiarissime che lo qualificano quale fulgido esempio di servo di Dio. "Il Vescovo Farina- prosegue Della Cioppa- ci ha lasciato un monito che trascenderà lo scorrere degli anni e che-conclude- è nel contempo fonte di ispirazione e preziosa eredità specie per le nuove generazioni".
"A nome mio, dell'Amministrazione Comunale e dell'intera comunità di Castel Morrone esprimo il più profondo cordoglio per la scomparsa di Sua Eminenza Monsignor Farina Vescovo della diocesi di Caserta" queste le parole del primo cittadino di Castel Morrone Pietro Riello sulla scomparsa dell'alto prelato della diocesi di Caserta nella cui giurisdizione rientrano le Parrocchie cittadine delle frazioni di Sant'Andrea, Casale, Grottole e Largisi. Sindaco di Castel Morrone che continuando ha aggiunto "il ricordo del suo operato nell'intera provincia di Caserta ed in ultimo nel vescovato della Diocesi di Caserta ha lasciato un segno indelebile nei cuori dei tanti fedeli che hanno potuto conoscerne direttamente le sue altissime qualità umane. Monsignor Farina ha sempre saputo vivere in stretto contatto con la comunità soprattutto nei momenti difficili. Il suo amore per la cultura, l'autorevolezza del suo insegnamento religioso e la semplicità dei modi - ha concluso Pietro Riello - resteranno per noi il segno di un uomo capace di essere guida religiosa e punto di riferimento imprescindibile per l'intera diocesi."
Antonio De Angelis, sindaco della città di Marcianise, dichiara :"Esprimo profondo cordoglio per la dipartita di mons. Pietro Farina, cogliendo l'occasione per ricordarne la passione educativa, l'accorata vicinanza al mondo dei giovani e l'amorevolezza che hanno animato il suo impegno pastorale. Con la sua scomparsa perdiamo una guida spirituale ed un padre partecipe, in modo sollecito e tenace, dei problemi reali dell'intera diocesi".
Esprimo il più profondo cordoglio per la scomparsa del Vescovo Mons. Pietro Farina, personalità che ha donato una grande ricchezza culturale e umana a tutta la comunità. Sono certa di interpretare l'unanime e forte sentimento di commozione dell'intera cittadinanza per il ritorno alla Casa del Padre di Monsignor Farina, figlio della nostra terra e pastore illustre e caritatevole della nostra diocesi.
"La morte del vescovo di Caserta monsignor Pietro Farina è una notizia che mi addolora. Esprimo la mia più sentita vicinanza alla comunità cristiano-cattolica casertana nonché alla famiglia colpita da questa grave perdita". Così il presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania Massimo Grimaldi. "Monsignor Farina ha rappresentato un punto di riferimento per la Chiesa e per il territorio casertano lasciando tracce indelebili della sua attività al servizio delle fasce più deboli della popolazione nelle comunità dove ha operato", conclude Massimo Grimaldi.

Mi sento particolarmente colpito dalla perdita di S. E. Mons. Pietro Farina Vescovo di Caserta - dichiara il consigliere regionale Angelo Consoli - con il quale ho vissuto momenti importanti della mia vita per gli insegnamenti che ho potuto apprendere da Lui e per i consigli dei quali ho cercato di far tesoro. E' una gravissima perdita, non solamente per i cattolici di Caserta, ma per tutto il popolo della provincia e per l'intera comunità campana.
"La scomparsa di S.E. Reverendissima, Monsignor Pietro Farina, vescovo di Caserta, è un lutto che appartiene all'intera comunità cristiana. A nome mio e del Consiglio regionale della Campania, esprimo il più sentito cordoglio". Così il presidente del Consiglio regionale della Campania, Paolo Romano. "Pensando alle riflessioni di Sant'Agostino, la morte non è niente, solo un passaggio dall'altra parte, sono convinto che coloro i quali hanno avuto la mia stessa fortuna, conoscere e ascoltare gli insegnamenti di Monsignor Farina, continueranno a sentirlo accanto a sé, come se non fosse mai morto, ma soltanto "nascosto nella stanza accanto"- conclude Romano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

  • Attualità

    Raffaele Cecoro eletto presidente dell'Ordine degli Architetti

  • Cronaca

    E' morto padre Angelo Gutturiello: era missionario in Burundi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento