menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tar Campania respinge il ricorso del Cub contro il Comune

Baia e Latina - Prima battaglia vinta da parte Sindaco di Baia e Latina dott. Michele Santoro difeso dall'avv. Giovanni Mastroianni di Caiazzo, in resistenza al ricorso proposto dal Consorzio Unico di Bacino delle province di Napoli e Caserta...

Prima battaglia vinta da parte Sindaco di Baia e Latina dott. Michele Santoro difeso dall'avv. Giovanni Mastroianni di Caiazzo, in resistenza al ricorso proposto dal Consorzio Unico di Bacino delle province di Napoli e Caserta CE/1. La vicenda ha visto il Consorzio intercomunale CE/1 chiedere l'annullamento di un'ordinanza sindacale avente ad oggetto il provvisorio affidamento del servizio di raccolta differenziata in capo alla Dusty Ecological Services s.r.l. Il TAR (Tribunale Amministr ativo Regionale) della Campania ha puntualmente disatteso le censure avanzate dal Consorzio ed accolto la tesi del Comune resistente, prescindendo dalla impossibilità di interrompere ogni rapporto contrattuale con il medesimo, attesa l'obbligatoria adesione allo stesso così come per legge. Il TAR Campania ha invece statuito la piena legittimità dell'affidamento in via di urgenza del servizio della raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani da parte del Comune di Baia e Latina alla società controinteressata sia in base all'implicita premessa per cui l'affidamento delle sole attività di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti non configura un'ipotesi di recesso unilaterale, come invece sostenuto dal CUB, sia sull'acclarato perdurante inadempimento dei relativi servizi da parte del Consorzio, così come da sempre sostenuto dall'Amministrazione Comunale guidata dal dott. Michele S antoro. Dunque, la strada dell'affidamento in regime di urgenza censurata dal Consorzio intercomunale CE/1 non solo non ha violato i canoni dell'economicità ed efficienza amministrativa, a vantaggio dei cittadini, ma è stata invece giudizialmente riconosciuta perfettamente legittima e funzionale alla piena osservazione degli stessi. E' bene evidenziare, ha ribadito Michele Santoro Sindaco del Comune di Baia e Latina, come le funzioni di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani confluiranno a breve tra le attribuzioni di competenza provinciale secondo quanto disposto dal D.L. n.196/2010, essendo a tutt'oggi ancora gestite dai Comuni con affidamento al CUB per effetto dell'ancora operante regime transitorio, il che non esclude, conclude Michele Santoro, come precisato anche dal Tribunale Amministrativo, che il suddetto affidamento possa venire meno "?in caso di accertata criticità nello svolgimento del servizio da parte del Consorzio, al fine di assicurare la indispensabile tutela igienico-sanitaria in tutte le fasi della gestione dei rifiuti urbani nei territori posti sotto la rispettiva amministrazione". Particolarmente soddisfatto della conclusione della vertenza, tra il Comune ed il Consorzio Unico di Bacino delle province di Napoli e Caserta CE/1 , si è dichiarato il Sindaco Santoro che vede riconosciuto in sede di Tribunale Amministrativo le proprie giuste ragioni nei confronti del Consorzio nella difesa dei diritti dei propri amministrati, e nella corretta e legittima attività amministrativa, che da sempre contraddistingue l'attività , del Comune di Baia e Latina, messa in discussione dal ricorso posto in essere dal Consorzio Unico di Bacino delle province di N apoli e Caserta CE/1.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

  • social

    Nonna Rosa festeggia 101 anni: l'omaggio del sindaco | FOTO

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento