menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grillo sfoggia il piglio leghista: 'Clandestini rispediti da dove venivano'

(Genova) "Chi entra in Italia con i barconi è un perfetto sconosciuto: deve essere identificato immediatamente, i profughi vanno accolti, gli altri, i cosiddetti clandestini rispediti da dove venivano.Chi entra in Italia ora deve essere sottoposto...

(Genova) "Chi entra in Italia con i barconi è un perfetto sconosciuto: deve essere identificato immediatamente, i profughi vanno accolti, gli altri, i cosiddetti clandestini rispediti da dove venivano.Chi entra in Italia ora deve essere sottoposto a una visita medica obbligatoria all'ingresso per tutelare la sua salute e quelle degli italiani che dovessero venirne a contatto". Così Beppe Grillo sul proprio blog sul tema immigrazione in un post dal titolo "Qualcosa è cambiato". "L'Italia è diventata la sala di aspetto, la porterei dei disperati del mondo. Chi arriva qui deve avere il diritto di muoversi liberamente nella Ue. In mancanza di queste immediate misure avremo sempre più razzismo e malattie epidemiche. E' questo quello che vogliamo? Basta saperlo", conclude il post.
Nella stessa giornata, a conferma di una deriva "autoritaria" del movimento pentastellato, Grillo espelle altri 4 attivisti. I quattro, impegnati come volontari nel servizio di sicurezza della manifestazione, hanno fatto irruzione sul palcoscenico il secondo giorno della manifestazione, l'11 ottobre, esponendo uno striscione con la scritta «Occupy palco» con il quale chiedevano «maggiore trasparenza nello staff di Milano». L'episodio è costato caro ai quattro: «In rispetto per gli oltre 600 volontari e delle centinaia di migliaia di attivisti M5S presenti all'evento - scrive oggi il blog - Giorgio Filosto, Orazio Ciccozzi, Pierfrancesco Rosselli e Daniele Lombardi sono fuori dal M5S».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento