Politica

Cosentino venerdi' 15 marzo si costituira' in carcere

Caserta - Nicola Cosentino, l'ex sottosegretario accusato di collusione con il clan dei Casalesi, si costituirà venerdì prossimo, quando si insedierà il nuovo Parlamento e lui decadrà formalmente dalla carica di deputato. Lo fa sapere l'avvocato...

202832_cosentino-a-porta-a-porta

Nicola Cosentino, l'ex sottosegretario accusato di collusione con il clan dei Casalesi, si costituirà venerdì prossimo, quando si insedierà il nuovo Parlamento e lui decadrà formalmente dalla carica di deputato. Lo fa sapere l'avvocato Stefano Montone, uno dei legali del parlamentare del Pdl destinatario di due ordinanze di custodia in carcere emesse su richiesta dei magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli. Due provvedimenti la cui esecuzione non fu autorizzata dalla Camera dei deputati ma che il 15 marzo diventeranno esecutivi. Montone, che difende Cosentino insieme con l'avvocato Agostino De Caro, ha precisato che al momento non si sa a quale struttura Cosentino dovrebbe presentarsi.

"La decisione definitiva sulla struttura in cui verranno scontati gli arresti - spiega Montone - spetta all'autorità giudiziaria e sotto il profilo amministrativo al Dap"."E' chiaro che una volta insediato il nuovo Parlamento, quindi da venerdì, il mio assistito perderà le garanzie costituzionali riservate a deputati senatori e dal quel momento i magistrati metteranno in moto il meccanismo. Solo dopo che sarà spiccato l'ordine di esecuzione e ricevute le conseguenti disposizioni dell'autorità preposta, il nostro assistito - conclude Montone - si potrà presentare spontaneamente. Su questo punto, si eviterà la spettacolarizzazione".
Tra le ipotesi, oltre a una delle case di reclusione campane (in particolare, quelle di Poggioreale o Secondigliano, a Napoli), vi è anche quella di un penitenziario fuori regione, per esempio Rebibbia, a Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosentino venerdi' 15 marzo si costituira' in carcere

CasertaNews è in caricamento