Il 'Varco attivo' della Ztl diventa 'fuorilegge'

Circolare del Ministero: va modificato con 'Ztl Attiva'

Il segnale di 'Varco Attivo' della Ztl di via Gasparri a Caserta

Niente più dubbi che possono portare anche a multe salate e spiacevoli. Il Ministero dei Trasporti ha emanato le nuove linee guida sulle zone a traffico limitato che regolamentano i Comuni italiani per la gestione delle Ztl.

La novità più importante è infatti quella che riguarda i pannelli a Led dove viene indicato con “Varco attivo” il passaggio vietato, e con “Varco non attivo” la possibilità di transito. Un apparente controsenso dovuto al fatto che in italiano la parola “varco” significa “passaggio”, e che quindi interpretando in senso letterale quei cartelli dicevano l’esatto opposto di quello che intendeva il Comune.

Un problema ben noto a Caserta ed Aversa, dove da anni gli automobilisti si lamentano per la confusione che creano i pannelli e per le multe salatissime che arrivano a casa per chi entra nelle aree off-limits.

Ora, grazie alle linee guida disposte dal Ministero, i nuovi cartelli elettronici avranno un messaggio molto più chiaro: “ZTL attiva” o “ZTL non attiva”. Una novità che può essere recepita anche dai Comuni che hanno già attiva una zona a traffico limitato: non dovranno neanche sostituire i pannelli, ma solo modificare la scritta elettronica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

  • Pasquale e Chiara insieme per sempre: i due fidanzati morti nello schianto in Toscana

  • Inferno di fuoco in superstrada, due camion in fiamme: un morto e 2 feriti

  • Blitz dei finanzieri alla promessa di matrimonio: raffica di multe agli invitati

  • Auto si ribalta, muore 36enne casertano. Grave la compagna

  • Scooter finisce contro auto, due morti. Tragedia sulla nazionale

Torna su
CasertaNews è in caricamento