Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Notizie

Rc Auto, a Caserta record di scatole nere ma podio per il prezzo più alto d'Italia

Il dispositivo per il 63% degli assicurati di Terra di lavori. Premio in calo ma ancora alle stelle

Nonostante il trend decrescente dei prezzi per la Rc Auto, certificato anche nel secondo trimestre del 2019 dal Bollettino statistico diffuso dall'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private, la provincia di Caserta svetta ancora per i prezzi altissimi. 

Un calo che non si fa sentire

A livello nazionale emerge un calo medio dell'1,5% su base annua. Il premio per la garanzia Rc Auto effettivamente pagato nel secondo trimestre del 2019 - aggiunge l'Ivass - è pari a 405 euro anche se il 50% degli assicurati paga meno di 362 euro.

A Caserta e provincia il calo certificato è dell’1,4%, ma non cambia purtroppo la sostanza per gli automobilisti: in Terra di lavoro si paga un premio annuo medio di 524 euro, terzi dietro Prato (590 euro) e Napoli (614 euro).

Il livello dei prezzi rimane molto eterogeneo nel territorio. Il differenziale del prezzo medio tra la provincia più costosa e quella meno costosa (Napoli e Oristano) è pari a 316 euro: 5 province esibiscono un prezzo medio superiore a 500 euro (MassaCarrara 504 euro, Pistoia 509 euro, Caserta 524 euro, Prato 590 euro e Napoli 614 euro). Proprio Napoli è l’unica provincia con un prezzo medio superiore a 600 euro.

Le scatole nere

Interessante anche il dato sulle ‘Black box’, le scatole nere che se inserite in polizza contribuiscono a ridurre il premio. Il 21,5 per cento delle polizze stipulate nel secondo trimestre del 2019 prevede una clausola con effetti di riduzione del premio. Negli ultimi 12 mesi il trend di penetrazione della scatola nera ha nuovamente accelerato: rispetto all’anno precedente i dispositivi che registrano stili di guida e dati di percorrenza sono aumentati di 1,4 punti percentuali (contro il mezzo punto percentuale dello scorso anno). 

Il tasso di penetrazione della black box è eterogeneo: la popolarità maggiore si riscontra al Sud con valori superiori al 40 per cento (Reggio Calabria, Crotone e Napoli) ed è massima proprio a Caserta (63 per cento). La diffusione delle polizze telematiche nel Nord-est è ancora su valori minimi, tuttavia in aumento (Bolzano, Velluno, Gorizia, Udine e Rovigo hanno meno del 7,5 per cento di contratti telematici). Nonostante l'utilizzo della scatola nera, perà, il costo della Rc Auto in provincia di Caserta resta tra le più care d'Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rc Auto, a Caserta record di scatole nere ma podio per il prezzo più alto d'Italia

CasertaNews è in caricamento