Notizie

Stangata assicurazione auto, Caserta sul podio ‘negativo’

Per le rilevazioni Ivass in Terra di lavoro si paga un premio di 532 euro: peggio solo Napoli e Prato

Solo Napoli e Prato fanno peggio di Caserta nella non invidiabile classifica delle province in cui si paga il premio medio più alto per assicurare la propria automobile, sia per i contratti nuovi che per quelli rinnovati. A renderlo noto è il bollettino statistico dell'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni, che evidenzia però un leggero calo rispetto alle ultime rilevazioni.

Un calo che riguarda in realtà il dato nazionale, che nel quarto trimestre del 2018 si è attestato a 415 euro, quindi ben diverso da quello casertano, che lo supera di oltre 100 euro attestandosi a 532 euro.

La Rc auto si conferma carissima anche in altre province italiane come Crotone, Firenze, Genova, Pisa, Lucca, Latina, Reggio Calabria, Roma e Torino; al contrario e Aosta registrano i valori più bassi del premio pagato (rispettivamente 296 e 302 euro), ma prezzi basi sono registrati anche a Campobasso, Gorizia, Isernia, Novara, Pordenone, Udine e Vercelli.

Il bollettino dell’Ivass dimostra inoltre come il premio pagato è inversamente correlato con l’età: gli under 25 pagano un premio di 740 euro (+78% rispetto alla media nazionale), 481 euro è il premio pagato della classe 25-34 anni (+16% rispetto alla media nazionale), le classi di età medio-alte (da 35 in avanti) corrispondono prezzi in linea con la media nazionale. Il prezzo medio dei contratti stipulati dagli assicurati con età inferiore a 25 anni continua a essere particolarmente elevato: 740 euro (+78% rispetto alla media nazionale) ed è declinato in modo eterogeneo su base provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stangata assicurazione auto, Caserta sul podio ‘negativo’

CasertaNews è in caricamento