Auto nuove, immatricolazione in calo: la Volkswagen è sempre la più venduta, crolla l'Alfa Romeo

Ecco i brand più venduti e quelli meno apprezzati sul mercato ad inizio anno

I primi dati sulle vendite di auto nuove nel 2020 non sono affatto positivi: a gennaio le immatricolazioni sono diminuite del 7,5% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso e con l'emergenza Covid la situazione è tutt'altro che migliorata. 

Scendendo nel dettaglio, nei Paesi dell’Unione Europea le vendite sono scese da 1.034.407 a 956.779 unità.

Per quanto riguarda i vari Stati, spicca la Francia con una riduzione del 13,4%. Germania e Regno Unito hanno perso il 7,3%, la Spagna il 7,4%. l'Italia ha, invece, il risultato migliore con una contrazione del 5,9%.

Occupiamoci ora dei marchi automobilisticiVolkswagen è il brand più apprezzato in Europa con 254.872 nuove immatricolazioni di auto. Il Gruppo tedesco ha perso solo lo 0,4% rispetto a gennaio 2019. Al secondo posto troviamo PSA, che ha perso il 12,9%, seguito da Renault in calo del 16,3%. 

Notizie negative anche per FCA (-6.7%), in particolare spicca il brand Alfa Romeo che ha registrato una riduzione delle vendite del 29,6%. In flessione anche Mercedes e Smart (-10,4%) e Ford, che ha perso il 22,7%.

Segnaliamo infine BMW, marchio cresciuto del 5,2% con 61.244 vendite, e Toyota che ha registrato un +12,2% con 60.355 nuove auto.

Accessori auto: i più venduti sul web

AmazonBasics Rivestimento per sedile dell'auto

Organizer Bagagliaio Auto

Profumatore Umidificatore

Kit di Primo Soccorso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo alla variante inglese dopo il vaccino: "E' grave in ospedale"

  • Muore con la variante inglese. “Si è ammalato dopo la prima dose Pfizer. Il vaccino è sicuro”

  • Tragedia su viale Carlo III: sbalzato dalla moto, muore centauro

  • Elicottero cade mentre vola sul Monte Maggiore: morta una donna

  • La mamma litiga col prof durante l’esame della figlia ed il video finisce sui social

  • De Luca chiude tutte le scuole: “Variante inglese tra gli studenti”

Torna su
CasertaNews è in caricamento