rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Meteo

Strade allagate e vento forte, i sindaci iniziano a chiudere le scuole | FOTO E VIDEO

Problemi di viabilità in tante strade della provincia di Caserta. Ecco chi ha preso già la decisione

E' emergenza maltempo in provincia di Caserta. Dopo il violentissimo temporale che si è abbattuto su Terra di Lavoro numerose sono le situazioni critiche con diverse strade che si sono allagate. 

GRANDINATA METTE IN GINOCCHIO LA CITTA'

Allagamenti si sono verificati a Caserta, San Prisco, Portico di Caserta, Casapulla, Recale e Casagiove con le strade che si sono trasformate letteralmente in fiumi in piena con i sistemi fognari che hanno retto. Allagamenti anche in piazza della stazione a Santa Maria Capua Vetere.

Problemi anche sul litorale. A Castel Volturno l'Amministrazione comunale, consapevole dei disagi, ha pertanto subito richiesto ausilio alla Protezione Civile Regionale per la fornitura di una pompa mobile così da scongiurare l'isolamento dei residenti di Destra Volturno, oltre a dare la possibilità, anche a mezzi di soccorso, di intervenire. "Ci siamo subito attivati per richiedere nel minor tempo possibile alla Protezione Civile Regionale pompa idrovora mobile – hanno dichiarato congiuntamente il Sindaco, Dimitri Russo e il Vicesindaco Francesco Traettino – così da intervenire nelle aree allagate o che si allagheranno da stanotte in poi. La pompa sta arrivando, i cittadini posso star tranquilli sull'assistenza dell’Ente e il superamento dei disagi causate dalle forti piogge".

Problemi anche nell'agro aversano con San Cipriano d'Aversa, Villa di Briano, Casal di Principe, Gricignano d'Aversa e Casapesenna.

LA DECISIONE SULLE SCUOLE

Una situazione critica che ha portato i commissari prefettizi di Gricignano d'Aversa ed i sindaci di Mondragone e Castel Volturno a chiudere le scuole per la giornata di domani, mentre sono in corso riunioni in altri comuni.

A Casal di Principe chiusi solo il plesso Spirito Santo in via Parroco Gagliardi, e la scuola media Dante Alighieri. Gli altri istituti, invece, continueranno le attività didattiche. Niente lezioni anche a Cesa dove il sindaco Guida ha disposto la serrata non per il maltempo ma per problemi legati alla sospensione dell'erogazione idrica.

Strade allagate

A Santa Maria Capua Vetere, invece, il sindaco Antonio Mirra all'esito di un sopralluogo con con l’assessore Luigi Simonelli, il Comando di Polizia Municipale, la Protezione Civile e l’Ufficio tecnico del Comune sul territorio cittadino per verificare la regolarità della viabilità, ha scelto di lasciare aperte le scuole.  "Allo stato - fanno sapere dal Comune - la situazione non presenta particolari criticità tali da creare situazioni di pericolo alla sicurezza. Considerato che sono previste abbondanti piogge anche nel corso della notte, il sindaco ha convocato per le ore 7.00 di domani tutti i soggetti di cui sopra per una verifica di eventuali conseguenze sempre sulla sicurezza della viabilità tali da richiedere eventualmente provvedimenti da adottare ad horas. Considerato comunque che è prevista una allerta arancione, proprio per precipitazioni, fino a domani pomeriggio si invita tutta la cittadinanza alla massima attenzione".

PIOVE NELLA PISCINA

Piove sul bagnato e stavolta non certo in senso metaforico. Il violento acquazzone che si è abbattuto su Caserta ha provocato infatti non pochi disagi alla piscina provinciale dove le solite infiltrazioni dal tetto hanno causato l'allagamento di alcuni degli spazi interni della struttura sportiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade allagate e vento forte, i sindaci iniziano a chiudere le scuole | FOTO E VIDEO

CasertaNews è in caricamento