rotate-mobile
Meteo

Caldo record nel casertano sopra i 40 gradi. Ecco le città più afose

Le temperature africane dureranno ancora per 24 ore. Poi un lieve calo

E’ un giugno da caldo record quello che ci stiamo per lasciare alle spalle.

Sono giorni a dir poco afosi quelli che si stanno vivendo in provincia di Caserta. Puntuale, come era stato annunciato, il caldo africano si sta facendo sentire con forza, con le temperature che sono schizzate verso l’alto, sfiorando i 40 gradi.

La città più calda della provincia di Caserta è stata Aversa dove sono stati raggiunti i 40,1 gradi, seguita da Caserta, Capua e Santa Maria Capua Vetere dove sono stati toccati i 39,8; seguono poi Alife (39,6), Pietramelara (39,4), Pignataro Maggiore (39,1), Grazzanise (39).

La situazione non dovrebbe migliorare nelle prossime ore. Anche per martedì, infatti, sono previsti picchi aggiorni ai 40 gradi. Fino alla giornata di domani è in vigore l'allerta della Protezione civile della Campania proprio relativa alle ondate di calore. 

Un lieve calo dovrebbe arrivare per mercoledì 29 giugno, quando si scenderà attorni ai 32 gradi, sempre molto alto. Ma dovrebbe durare poco perché poi l’afa tornerà a farla da padrona. Peggio andrà, secondo il bollettino delle ondate di calore del ministero della Salute, mercoledì in altre 19 città d'Italia che saranno da 'bollino rosso': Ancorn, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo record nel casertano sopra i 40 gradi. Ecco le città più afose

CasertaNews è in caricamento