rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Meteo

Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

Le rilevazioni del satellite dell'Esa e dell'Aeronautica

Caldo record nel casertano con picchi di 50 gradi. A rilevare la temperatura della terra - non dell'aria - è il satellite Sentinel 3 del programma Copernicus, condotto dall'agenzia Spaziale Europea (Esa). Oggi e domani le giornate più calde.

Secondo l'Aeronautica l'alta pressione nord africana ha raggiunto il suo massimo di potenza e nel corso della giornata di oggi, lunedì, si toccherà il culmine del caldo. Le temperature sono destinate a toccare ancora una volta picchi anche superiori ai 40°C in alcune zone del Paese e il tutto unito ad un elevato tasso di umidità. Fortunatamente, un provvidenziale crollo del termometri si intravede già all'orizzonte. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che il grande caldo africano avvolgerà ancora tutta l'Italia con temperature prossime ai 40°C come nelle aree interne della Sardegna, della Puglia e fino a 41°C in Umbria come a Terni.  Al sud spiccheranno i 38°C di Benevento e di Bari. Sul resto del Centro termometri fino a 37°-38°C a Roma e Firenze e salendo verso Nord su gran parte dell'Emilia come a Bologna, Ferrara, Forlì e Cesena sotto l'afflusso bollente dei venti di Garbino.

Cinquantuno gradi percepiti a Marina di Ginosa (Taranto), 50 percepiti a Latina, Grazzanise (Caserta) e Capo Carbonara (Cagliari), 49 percepiti a Lecce Galatina, Trapani e Capo Frasca (Sud Sardegna). Sono le più alte tra le temperature percepite registrate intorno a mezzogiorno di oggi dall'Aeronautica militare. Il mix di elevata umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione rischia di fare di oggi uno dei giorni più caldi di questa rovente estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

CasertaNews è in caricamento