menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, ancora neve e temporali al centro-sud

Napoli - Proseguiranno nelle prossime ore gli effetti della perturbazione in atto, con nevicate a quote collinari, rovesci o temporali sui settori tirrenici e venti sostenuti dai quadranti occidentali, in particolare sulle regioni...

Proseguiranno nelle prossime ore gli effetti della perturbazione in atto, con nevicate a quote collinari, rovesci o temporali sui settori tirrenici e venti sostenuti dai quadranti occidentali, in particolare sulle regioni centro-meridionali. Al nord, intanto, le nevicate andranno a esaurirsi nel corso della notte, mentre una progressiva diminuzione delle temperature favorirà gelate anche in pianura.
Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteorologiche che integra ed estende quello già diffuso nei giorni scorsi e che prevede sulle regioni centro-meridionali della Penisola nevicate a quote collinari, con quantitativi localmente moderati. Sui settori del basso tirreno si prevedono, inoltre, venti forti dai quadranti occidentali con possibili mareggiate lungo le coste esposte e precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni temporaleschi, localmente di forte intensità, potranno essere accompagnati da attività elettrica e forti raffiche di vento.

Alla luce della prevista evoluzione meteorologica, con gelate al nord e neve al centro-sud, si consiglia a quanti dovranno mettersi in viaggio nelle prossime ore di continuare ad informarsi attraverso i consueti canali dedicati sulla percorribilità dell'itinerario che si intende seguire. È inoltre importante, in ogni caso, guidare con particolare prudenza, moderando la velocità e rispettando le distanze di sicurezza, e assicurarsi di viaggiare con le catene a bordo o con i pneumatici termici.
Il Dipartimento della Protezione civile continuerà a seguire l'evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento