Il Napoli vince a Torino, ‘Ciro Di Marzio’ impazzisce: “Ora elettrocardiogramma” | VIDEO

L’attore casertano Marco D’Amore festeggia su Instagram il successo azzurro

Marco D'Amore con Salvatore Esposito

Il gol di testa al 90’ di Koulibaly che ha regalato vittoria e -1 in classifica del Napoli con la Juventus ha letteralmente fatto impazzire di gioia i tifosi azzurri, che si sono riversati in strada e sui social con reazioni di amore incontenibile per la squadra guidata da Maurizio Sarri.

Ad esultare dopo la rete del difensore senegalese, che ha permesso al Napoli di espugnare l’Allianz Stadium di Torino, c’era anche l’attore casertano Marco D’Amore, il ‘Ciro Di Marzio’ di Gomorra. Marco ha pubblicato un breve video in compagnia con Salvatore Esposito, alias Gennaro Savastano sempre nella serie di Sky. Il tutto con una frase indicativa della speranza di poter fare la storia e conquistare lo scudetto che manca dai tempi di Maradona: “Non ci togliete i sogni e il sorriso – scrive l’attore di San Nicola la Strada - le imprese impossibili e le vittorie al cardiopalma! Questo è lo sport! GRAZIE Napoli, Insigne, Allan, Mertens, Koulibaly… e ora elettrocardiogramma! #finoallafine”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel casertano 329 contagi e 4 vittime del virus. Aumenta tasso positività

  • Poliziotti accerchiati durante controlli anti Covid: sputi ed aggressione

  • Marito e moglie positivi se ne vanno in giro per strada

  • Nel casertano nuova impennata delle vittime del Covid: 15 in 24 ore

  • Morti 8 pazienti col Covid. I positivi scendono sotto quota 7mila

  • Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

Torna su
CasertaNews è in caricamento