rotate-mobile
Università

Festa dell'Europa, aula dell'ateneo intitolata a Ernesto Rossi

L'università di Scienze politiche omaggia il protagonista del processo d'integrazione continentale

“Alle origini del processo di integrazione europea: Ernesto Rossi e il Manifesto di Ventotene”. È questo il tema della tavola rotonda in programma  giovedì 9 maggio alle10, nel dipartimento di Scienze politiche dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, in viale Ellittico, 31 a Caserta. Il dibattito, che rappresenta un contributo alla Festa dell’Europa, sarà anche l’occasione per intitolare l’aula magna dell’ateneo a Ernesto Rossi, nato a Caserta nel 1897, e protagonista del processo d’integrazione continentale.

A ottant’anni dalla sua pubblicazione, il Manifesto di Ventotene “Per un’Europa libera e unita” mantiene inalterata la sua vitalità e la sua attualità. Il progresso verso una maggiore coesione e unità d’intenti costituisce la sola risposta realistica dinanzi alle sfide globali e senza precedenti che attendono l’Unione europea, fuori e dentro i suoi confini.

È con questo spirito che il convegno si pone l’obiettivo di riflettere sulle radici storiche e ideali alla base dell’unificazione europea, sui paradigmi teorici della costruzione politica continentale e del suo necessario rilancio, sulla strada indicata e percorsa dai padri fondatori, dal 9 maggio del 1950 a oggi, e sul futuro dell’Europa.

All’incontro parteciperanno l’ambasciatore Cosimo Risi; Piero Graglia, ordinario di Storia delle Relazioni internazionali dell’Università degli Studi di Milano; la professoressa Antonella Braga, della Fondazione Rossi-Salvemini di Firenze e il vicedirettore de “Il Mattino” Francesco de Core.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dell'Europa, aula dell'ateneo intitolata a Ernesto Rossi

CasertaNews è in caricamento