rotate-mobile
Università

Primo festival del Turismo Esperenziale al dipartimento di Scienze Politiche

Ospiti dell'evento i Bottari e Miss Lady V

Primo festival del Turismo Esperenziale al dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” che, in sinergia con la fondazione ITS BACT e l’associazione Alto Casertano, ha promosso una kermesse interamente dedicata ad uno dei maggiori comparti turistici.

L’appuntamento è per il pomeriggio di martedì 21 maggio con due sessioni di lavoro che vedranno altrettante discussioni su esperienze e progetti sempre legate al turismo esperienziale che riguarda da vicino la Campania e l’intero Meridione. Start alle 18:30 con la presentazione dei progetti degli Operatori di Turismo Esperienziale (OTEC) del corso di formazione della fondazione ITS BACT, finanziato dal Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale e dalla Regione Campania. “Il Turismo Esperienziale in Campania” - Progetto OTEC è il titolo della prima sessione che, dopo i saluti istituzionali del rettore dell’UniVanvitelli, Gianfranco Nicoletti, del sindaco di Caserta e presidente ANCI Campania, Carlo Marino, e del direttore del dipartimento di Scienze Politiche dell’UniCampania, sarà arricchita dagli interventi di Furio Cascetta, prorettore Green Energy e Sostenibilità Ambientale della Vanvitelli; di Aniello Di Vuolo, presidente ITS BACT; di Giovanni Lavornia, rappresentante partner provinciale Caserta – OTEC; di Domenico Amirante, coordinatore provinciale Caserta Progetto OTEC; di Vincenzo Pepe, rettore ITS BACT e direttore del master in Turismo sostenibile e comunicazione della bellezza presso il dipartimento di Scienze Politiche; e di Guglielmo Chinese, direttore ITS BACT. I lavori della I sessione, moderati da Claudio Aprea, coordinatore area Turismo, proseguiranno con la presentazione delle esperienze, mediante la proiezione di 6 video, a cura di Antonella Di Domenico - Cestino dei tesori (picnic); di Anna Rita Falanga - Sul sentiero degli asini (passeggiata nell'azienda agricola); di Maria Guida - Sulle orme dei pellegrini (borgo medievale di Roccaromana); di Claudia Orsino - Lo spartito sparito (tour con caccia al tesoro); di Angelo Rotunno - Un giorno da briganti (visita al parco del Matese); e di Simona Villa - Viaggio nel tempo alla Reggia di Caserta (visita in abiti d'epoca) Le conclusioni saranno affidate a Felice Casucci, assessore al Turismo della Regione Campania Dalle 20, in poi, prenderà il via la seconda sessione sul tema “Comunicare il Turismo esperienziale e lo stile di vita mediterraneo”, con la presentazione del progetto di ricerca interateneo sullo Stile Alimentare Mediterraneo promosso dai dipartimenti di Scienze Politiche, DiSTABiF, Medicina e Ingegneria dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Parteciperanno i direttori dei dipartimenti della Vanvitelli d’Ippolito (Scienze Politiche), Antonio Fiorentino (Scienze e Tecnologie Ambientali Biologiche e Farmaceutiche) e Alessandro Mandolini (Ingegneria), il presidente del corso di laurea di Medicina di Napoli, Marcellino Monda; il direttore del dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana” dell’Università di Salerno, Massimo Amato; i presidenti dei corsi di laurea triennale in Scienze del Turismo, Domenico Giovanni Ruggiero, e magistrale in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici, Olivier Karl Butzbach, entrambi attivati presso il dipartimento di Scienze Politiche dell’UniCampania. Interverrà anche lo chef e cofondatore della Scuola Dolce&Salato, Giuseppe Daddio, prima delle considerazioni finali tratte da Rosanna Romano, direttore generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania.

La serata vedrà protagoniste diverse identità territoriali, con degustazioni delle Eccellenze Enogastronomiche del Territorio, le performance esperienziali a cura delle aziende presenti, e le esibizioni tra musica e intrattenimento del Pastellesse Sound Group “I Bottari di Macerata Campania” e di Miss Lady V.

“Un festival vero sul turismo esperienziale, non un semplice convegno, con la presenza nel nostro dipartimento delle istituzioni, delle eccellenze enogastronomiche e delle aziende impegnate nello sviluppo turistico della Campania e del Mezzogiorno. Sarà una festa autentica con degustazioni, performance esperienziali, esibizioni di Miss Lady V e musica con i Bottari di Macerata Campania”, dichiara il direttore di Scienze Politiche, Francesco Eriberto d’Ippolito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo festival del Turismo Esperenziale al dipartimento di Scienze Politiche

CasertaNews è in caricamento