Parte il bando per la borsa di studio di 5mila euro in ricordo di Alessandro Petteruti

Gli studenti del secondo, terzo e quarto anno di Medicina e Chirurgia, iscritti all’Ordine dei Medici di Caserta, potranno presentare la domanda entro il 31 gennaio 2021

Alessandro Petteruti, il compianto medico casertano morto in un tragico incidente

Fino al 31 gennaio 2021 sarà possibile partecipare al bando per una borsa di studio di 5mila euro messa a disposizione dall’Associazione Alessandro Petteruti per giovani specializzandi del secondo, terzo o quarto anno di Medicina e Chirurgia, iscritti all’Ordine dei Medici di Caserta. "Al fine di onorare la memoria di Alessandro Petteruti – si legge nel bando - giovane e valente ortopedico casertano, tragicamente e prematuramente scomparso il 19 dicembre 2018, è istituita con cadenza annuale una borsa di studio di 5mila euro per sostenere l’attività di studio di giovani promesse della medicina".

Le finalità principali del premio sono quelle di supportare annualmente il percorso formativo di un medico specialista in formazione iscritto all’Ordine dei Medici di Caserta nelle diverse discipline di Medicina e Chirurgia attraverso l’elargizione di una somma in denaro una tantum; mettere a disposizione del medico specialista in formazione un network di strutture e professionalità che gli consenta di effettuare un’esperienza formativa di alto profilo nella disciplina prescelta. Attraverso il supporto al medico specialista in formazione, l’associazione si prefigge di perpetuare il ricordo di Alessandro Petteruti e delle sue doti umane e professionali.

"Dopo l’assegnazione al cardiochirurgo Guido Ascione della prima annualità della borsa di studio – afferma Nicodemo Petteruti, presidente dell’associazione e papà di Alessandro - viene pubblicato in queste ore il bando della seconda annualità, sotto l'egida dell'Ordine dei medici di Caserta, presieduto da Erminia Bottiglieri. È il frutto della fiducia di soci e amici che credono nell'iniziativa, rara, intesa a premiare il merito e solo il merito con mezzi propri e perciò indipendente e vergine. Il mio grazie a soci e amici e la speranza è che essa rappresenti ciò che intende essere: il messaggio che una vita migliore potrà esserci solo se ci sforziamo, tutti, di essere e riconoscere i migliori".

Alessandro Petteruti era un professionista esemplare, un medico che univa alla grande competenza l’empatia con i pazienti. Ha amato il suo lavoro sopportando sacrifici e difficoltà con l’obbiettivo di migliorarsi ogni giorno. Era un’eccellenza dell’ortopedia francese ed italiana quando è scomparso in seguito ad un incidente stradale. Questa borsa di studio offrirà ad uno dei tanti brillanti giovani medici della provincia di Caserta la possibilità di migliorarsi e di seguire le orme del collega scomparso. Clicca qui per consultare il bando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premio nazionale "ETwinning" all'istituto Rocco Cinquegrana di Sant’Arpino

  • La Fortini: "Da lunedì in classe 4 e 5 elementari". Le mamme 'pro Dad' chiedono rinvio

  • Manzoni eccellenza anche in Dad, la testimonianza di una studentessa in Rai

  • Concorso Dsga, eliminata la soglia di idoneità

  • "Interroghiamo la scuola”, sabato l’istituto Dante Alighieri apre di nuovo le porte online

  • Maurizio De Giovanni ritorna al liceo Manzoni

Torna su
CasertaNews è in caricamento