rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Formazione

Gli studenti del 'Ferraris' diventano chef per l'Opera Sant'Anna

Gi studenti dell’Isis ‘Galileo Ferraris’ di Caserta cucineranno per l’Opera Sant’Anna. La mensa dedicata ai meno fortunati è aperta 3 volte a settimana ed è diventata un riferimento per la città.

L’impegno dei volontari è quello di far divenire l’Opera Sant’Anna un centro aperto a tutti senza distinzione di razza, religione, appartenenza etnica, ove sono svolte quotidianamente una serie di attività di sostegno ed accoglienza gratuita per gente bisognosa, oltre a soddisfare i bisogni primari e reali di persone in serie difficoltà offrendo aiuto, ascolto e protezione.  

L’accordo con l’istituto scolastico prevede che gli studenti cucinino per i bisognosi 2 giorni a settimana. Una mensa per i poveri realizzata dagli studenti. L'iniziativa è stata pensata nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro dell'Alberghiero del capoluogo per dare una mano ai più bisognosi. La scuola ha raccolto sin da subito l'appello giunto dal mondo del volontariato e la dirigente Antonietta Tarantino ha mobilitato il corpo docenti.

Gli studenti dell’Istituto alberghiero mettono così a disposizione la loro professionalità, il loro entusiasmo e la creatività per approntare dei piatti 'take away' per le persone in difficoltà. I 'lunch box' saranno distribuiti nel rispetto delle norme di distanziamento e sicurezza.

Attraverso questa attività di orientamento al lavoro e di alternanza si punta a far acquisire alla scuola il ruolo di luogo sempre più aperto al territorio con lo scopo fondamentale di stimolare la crescita professionale, le competenze e l’auto-imprenditorialità dei ragazzi, coniugando innovazione, istruzione e inclusione, con una importante sottolineatura dei valori di legalità e solidarietà per una cittadinanza davvero attiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti del 'Ferraris' diventano chef per l'Opera Sant'Anna

CasertaNews è in caricamento