Successo del Giordani Scouting 2019: ecco i vincitori

Gli studenti hanno realizzato un videogioco che si propone al mondo della scuola come metodo alternativo per approfondire lo studio della storia

Davide Carrabba, Arturo Cecora, Luca Cimafonte, Ivano Sanzone e Claudio Tramontano sono i vincitori del Giordani Scouting 2019 di Caserta. Con il loro progetto, realizzato sotto l'egida del Team Horn Studio, hanno realizzato un videogioco intitolato "Back for dinner", creato con RPG MAKER MV e già pubblicato sulla piattaforma Game Jolt,  un servizio di hosting per videogiochi commerciali e freeware con funzioni social. Il videogioco, narrando una vicenda realmente accaduta, si propone al mondo della scuola come metodo alternativo per approfondire lo studio della storia.

I cinque studenti della V E hanno superato la fase finale della valutazione dei 17 progetti nati dal Corso Gestione Progetto e Organizzazione d'Impresa curato dai docenti Paolo Rubino e Gaetano Del Giudice nell'istituto scolastico diretto dalla preside Antonella Serpico.

Combattuta la sfida tra i 17 team,che hanno presentato in modalità pitch i progetti, in italiano e in inglese, ad una Commissione presieduta dalla preside Serpico e composta da Margherita Lanna, ingegnere e docente dell'istituto; Giovanni Zampone, direttore dei Servizi Generali e Amministrativi dell'istituto; Alfonso Duplice, ingegnere gestionale; Elia Calabrò, ingegnere e presidente della Commissione Innovazione e Industria 4.0 dell'Ordine degli Ingegneri di Caserta; Claudio Leonetti, ingegnere e site manager dei laboratori di ricerca e sviluppo Micron Semiconductors di Arzano; Angelo Vitale, comunicatore. 

Ai vincitori e a tutti gli altri concorrenti sono infine giunti gli apprezzamenti finali della dirigente Serpico: "Avete dimostrato motivazione e capacità di lavorare in squadra, realizzando progetti che già oggi potrebbero trasformarsi in start up reali per avviarvi da subito a fare impresa. La nostra scuola, condividendo la vostra soddisfazione, continuerà sulla strada che, con successo, percorriamo da anni, per rinnovare metodi e approcci didattici e per affiancare i giovani verso il loro futuro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Libri scolastici: niente fila e direttamente a casa in meno di 24 ore

  • Corso gratuito finanziato dalla Regione Campania: ecco chi può partecipare

  • Polo di ricerca e di sperimentazione al Diaz, primo liceo in Italia

  • La preside Belfiore lascia l’istituto “Gaglione” ma non è un addio alla scuola | LE FOTO

  • Diplomarsi in una scuola militare: i vantaggi e come prepararsi per entrare

  • Rolls-Royce arriva all’Università Vanvitelli

Torna su
CasertaNews è in caricamento