Villaggio dei Ragazzi, tre giorni di open day in modalità virtuale

Il commissario De Luca: "Ci manca non poter fare queste giornate dal vivo"

Il commissario straordinario del Villaggio dei Ragazzi, Felicio De Luca

Allo scopo di favorire l’orientamento degli studenti di terza media “in sicurezza” e di consentire loro scelte consapevoli in rapporto alle attitudini e potenzialità, le scuole superiori della Fondazione Villaggio dei Ragazzi propongono, anche in considerazione della situazione emergenziale in cui vive l’intero Paese, un orientamento “in ingresso” in modalità online. L’obiettivo è di far conoscere agli interessati l’offerta formativa che le ha rese quest’anno tra le migliori di settore nella cosiddetta classifica Eduscopio curata dalla Fondazione Agnelli.

L’accoglienza online è prevista nelle seguenti date: sabato 19 dicembre dalle 15.30 alle 19; sabato 16 gennaio dalle 15.30 alle 19; domenica 17 gennaio dalle 9 alle 13. “Ci manca non poter fare queste giornate dal vivo perché quello che conta per una comunità socio-assistenziale e formativa come la nostra non è solo presentare le peculiarità dei nostri singoli indirizzo di studio, mostrare gli ambienti o raccontare i progetti realizzati e le prospettive future che si offrono ma far capire ai futuri iscritti il rapporto di collaborazione che c’è fra studenti, famiglie, docenti e personale e il senso di appartenenza che da sempre contraddistingue la nostra cittadella scolastica", ha spiegato Felicio De Luca, commissario straordinario dell’Ente di piazza Matteotti e coordinatore unico delle scuole del Villaggio.

“Dato, però, il particolare contesto in cui vige il distanziamento sociale e in cui gli spostamenti sono ridotti al minimo indispensabile - ha proseguito il commissario De Luca - ci siamo trovati a dover accantonare il principale strumento che ci ha sempre consentito di far conoscere la nostra offerta formativa: l’open day 'in presenza'. Quindi abbiamo dovuto far fronte a cambiamenti rapidi e affidarci alla modalità a distanza per fare orientamento”.

“Il mio personale auspicio - conclude De Luca - è che quest’anno molti studenti scelgono di iscriversi alle nostre scuole, divenute negli anni comunità educative ed educanti attente alla formazione umana, all’educazione, alla cultura, alla conoscenza e al sapere, all’amore per i giovani e alla loro crescita professionale, intellettuale e interiore, indispensabile per avviare percorsi universitari post diplomi o di inserimento nel mondo del lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapertura delle Superiori, il preside del 'Diaz' una furia: “Ci hanno lasciati soli”

  • La Fortini: "Da lunedì in classe 4 e 5 elementari". Le mamme 'pro Dad' chiedono rinvio

  • Il 'Giordani' di Caserta vola alto con il progetto “Fly High Team”

  • Concorso Dsga, eliminata la soglia di idoneità

  • Il 'Giordani' affianca la cooperativa Eco in tre progetti

  • Clemente Russo e Dino Zoff incontrano gli studenti del liceo 'Manzoni'

Torna su
CasertaNews è in caricamento