Compiti via mail e classi virtuali: le scuole casertane fanno fronte all'emergenza

Manca una linea unitaria: ogni istituto agisce secondo le proprie risorse. Attivate piattaforme di e-learning

La scuola fa fronte alla sospensione delle lezioni

Ogni scuola si attrezza secondo le proprie risorse per far fronte alla sospensione delle attività didattiche (con il rischio proroga fino ad inizio aprile) e garantire la prosecuzione dei programmi scolastici anche a distanza. 

E' quanto sta accadendo anche in provincia di Caserta dove, visto lo stop forzato della scuola per il Coronavirus, ci si sta attrezzando come si può per fronte all'emergenza. Dal Miur sono arrivate indicazioni chiare con videoconferenze dei professori negli orari di scuola, compiti a casa (da inviare via mail una volta svolti) ed interrogazioni con microfono e webcam. Tutto da annotare sul registro elettronico.

Manca comunque una linea unitaria ed ogni istituto, nella propria autonomia, proseguirà i programmi scegliendo la modalità. Si va dall'attivazione di piattaforme e-learning con vere e proprie "classi virtuali" e lezioni su smartphone e tablet ad una modalità più tradizionale con compiti da assegnare nei diversi profili dei registri elettronici e da svolgere a casa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Recale Rachele Eleonora Belculfiné, maestra alla scuola dell’Infanzia “Camposciello” di Recale, ha elaborato un simpatico programma settimanale per i più piccoli, con attività volte allo sviluppo delle loro potenzialità, della conoscenza di materie nuove e della capacità di stare insieme a casa. Il programma, intitolato “COndiVIDiamo il nostro tempo con amore”, tiene conto anche delle condizioni meteo e prevede, quando possibile, delle uscite all’aria aperta. Domenica, giornata libera! 
"Nella speranza che l’emergenza rientri al più presto – dichiara l’insegnante –, volevo  dare un piccolo sostegno alle mamme come me, in questo momento così delicato. Ben consapevole che la scuola resti un contesto insostituibile". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maturità 2020, test rapidi e tamponi per tutti i professori

  • Vaccini, tamponi veloci e nuove aule: ecco come si prepara il ritorno a scuola

  • L'Aeronautica premia l'istituto 'Falco' di Capua: vince il modello 3D di un satellite radar | FOTO

  • L'attrice Anna Mazzamauro presenta il suo libro agli studenti del liceo Manzoni

Torna su
CasertaNews è in caricamento