rotate-mobile
Scuola

Il liceo Manzoni polo nazionale per la transizione digitale

La dirigente Adele Vairo: "Incontrarsi e confrontarsi per disegnare un futuro della scuola sempre più inclusivo"

Il Liceo Alessandro Manzoni di Caserta, individuato come scuola polo nazionale per la transizione digitale nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), ha organizzato, in sinergia con il MIUR e con altre Istituzioni scolastiche del territorio campano, quattro intense giornate di formazione sulle metodologie didattiche innovative e sulla transizione digitale.

Presso la prestigiosa sede della SNA (Scuola Nazionale dell'Amministrazione) e la suggestiva cornice della Reggia di Caserta, si terranno diversi eventi formativi il cui fil rouge sarà l'arte, esplorata nelle sue molteplici sfaccettature e potenzialità nel contesto educativo contemporaneo. Gli esperti formatori del settore garantiranno un'esperienza di apprendimento di altissima qualità, arricchita dalla partecipazione di opinion leader del panorama educativo italiano. Un ricco programma: Workshop, Smart Class e un Seminario/Summer School dedicato a Dirigenti, Staff e Dsga, focalizzato sulla Leadership dell'Innovazione. Le Smart Class saranno dedicate ai docenti, approfondendo tematiche quali Realtà Virtuale ed Aumentata, nonché strumenti e metodi innovativi della Didattica. Parallelamente, il Liceo Manzoni offrirà workshop dedicati ai docenti su Robotica, Coding, Making, tinkering e Tecnologie Inclusive.

In un'ottica di coinvolgimento degli studenti, il Polo Manzoni formerà una task force composta da 6 alunni eccellenti, guidati dai referenti interni della comunicazione e dagli esperti ministeriali, per la creazione della redazione giornalistica studentesca, che seguirà e documenterà l'intero evento. "Vivere da protagonisti il Campus itinerante di Scuola Futura - dichiara il dirigente scolastico Adele Vairo - rappresenta un’occasione unica di crescita organizzativa e formativa: una sfida per l’intera comunità educante del Liceo Manzoni che avranno modo di conoscere metodologie didattiche innovative e nuove tecnologie per l’apprendimento tese ad arricchire le buone pratiche già in essere al Liceo e in altre scuole italiane. L’obiettivo è quello di incontrarsi e confrontarsi per disegnare un futuro della scuola sempre più inclusivo e orientato a sviluppare e valorizzare le soft skill di tutte e tutti.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il liceo Manzoni polo nazionale per la transizione digitale

CasertaNews è in caricamento