CineEducando: al via il progetto tra l'università Vanvitelli e un liceo casertano

In programma, la visione di film al cinema e incontri con gli studenti per discutere di tossicodipendenza, a sostegno della prevenzione e la lotta contro le sostanze stupefacenti.

L'Innerwheel Caserta Luigi Vanvitelli ed il Liceo Manzoni di Caserta hanno aderito al progetto CineEducando di Giorgia Benusiglio a sostegno della prevenzione e lotta contro le sostanze stupefacenti. Grazie alla disponibilità della dirigente scolastica del prestigioso liceo casertano, dott.ssa Adele Vairo ed all'impegno nell'organizzazione della prof. Donatella Sandias, sabato 18 maggio ore 9,00 presso il cinema Duel di Caserta oltre 430 studenti del liceo Manzoni, in assoluta esclusiva per il territorio casertano, visioneranno il film "La mia seconda volta" e,  a seguire, potranno dialogare con Giorgia Benusiglio presente per l'occasione ed invitata dall'Innerwheel Caserta Luigi Vanvitelli.

Il Liceo Manzoni, infatti, con l’attenta guida della Dirigente Adele Vairo e la meticolosa organizzazione dello staff di presidenza, dedica risorse ed energie allo studio ed alla ricerca di forme interattive di didattica e cura educativa interdisciplinare sui temi della prevenzione delle devianze giovanili e sulla promozione della cultura del benessere e della legalità.

Nel 1999 Giorgia Benusiglio subì un trapianto di fegato a causa dell'assunzione di mezza pastiglia di ecstasy e da quel giorno decise di trasformare la sua tragedia in una lezione di vita, svolgendo attività di prevenzione soprattutto nelle scuole, informando e parlando con i ragazzi dei rischi legati all'associazione di droghe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Innerwheel Caserta Luigi Vanvitelli, presieduto questo anno sociale dalla dott.ssa Erminia Iodice Petrucci, ha voluto sostenere il progetto della Benusiglio per il suo grande impegno sociale volto a salvare i giovani e a renderli più consapevoli sui reali rischi e danni che comportano le droghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus da 250 euro per gli studenti universitari, al via le domande

  • Vaccini, tamponi veloci e nuove aule: ecco come si prepara il ritorno a scuola

  • L'Aeronautica premia l'istituto 'Falco' di Capua: vince il modello 3D di un satellite radar | FOTO

  • L'attrice Anna Mazzamauro presenta il suo libro agli studenti del liceo Manzoni

Torna su
CasertaNews è in caricamento