Doppio diploma al Liceo linguistico Jomelli: si festeggia la cooperazione tra Francia e Italia

‘Vive la coopération’ è l’evento che si è svolto oggi nell’aula magna dell’Istituto ‘Le Grenoble’ di Napoli

Una giornata all’insegna della cooperazione, ad ogni livello, quella di oggi al Liceo Jommelli di Aversa. Cooperazione istituzionale, innanzititto, tra due Paesi, Italia e Francia, per rendere possibile il percorso liceale linguistico Esabac, con il rilascio del doppio diploma, italiano e francese; ma cooperazione anche a livello territoriale, tra il polo liceale aversano diretto da Rosa Celardo e l’istituto ‘Le Grenoble’ di Napoli e tra il liceo Jommelli e le scuole secondarie di primo grado, per orientare gli studenti chiamati a scegliere il percorso di studi superiore da intraprendere.

E’ questo il senso di ‘Vive la coopération’, l’evento che si è svolto oggi nell’aula magna dell’Istituto. Erano presenti:la dirigente scolastica Rosa Celardo, l’assessore alla cultura del Comune di Aversa Luisa Melillo, la responsabile della cooperazione educativa per la lingua francese presso l’istituto francese di Napoli Magali Claux, le docenti del Liceo Jommelli, Maria D’Aniello, Chantal Cristofaro, Stefania Pezone e Lucie Lanza.

La giornata si è aperta con un omaggio musicale a Domenico Cimarosa realizzato dagli alunni del Liceo musicale ‘Domenico Cirillo’ di Aversa, con Pasquale Picone al violino, Salvatore Bellopede alla chitarra, Davide Fedele, Francescopaolo Di Biase e Giovanni Fedele al clarinetto in si bemolle e Daniele Saggiomo al clarinetto basso. Il ‘nostro’ Cimarosa è molto apprezzato nel Paese d’Oltralpe: un busto in bronzo di Cimarosa è presente nella prestigiosa Operà di Parigi.

Il francese – ha sottolineato Magali Claux - è parlato da oltre 270 milioni di persone nei cinque continenti. È la lingua ufficiale di grandi organizzazioni internazionali e delle relazioni internazionali (ONU, NATO, UNESCO, Unione Europea , CIO, CRI). La Francia è anche il secondo partner economico dell’Italia (ma il primo della Campania) con circa 1000 imprese italiane in Francia e 1100 imprese francesi presenti in Italia. E’ la patria di numerose imprese multinazionali leader di settore (tecnologia, energia, lusso, distribuzione…) e sede di importanti filiali di grandi aziende italiane ed è il primo paese di accoglienza non anglofono scelto dagli italiani per esperienza di lavoro all’estero. Insomma, lo studio e la conoscenza della lingua francese costituiscono un’opportunità importante per i nostri giovani”.

Molte le scuole secondarie di primo grado presenti: dall’istituto comprensivo di Carinaro, con il dirigente scolastico Ernesto Natale al comprensivo di Casaluce, con la dirigente Ida Russo, ma anche delegazioni dei comprensivi di Casapesenna, Lusciano, Succivo, Sant’Arpino e tutte le scuole medie di Aversa. Agli alunni chiamati nei prossimi mesi a scegliere il percorso liceale da intraprendere, la docente di lingua e letteratura francese del Liceo Jommelli Chantal Cristofaro ha illustrato l’offerta formativa del liceo Esabac, che prevede nel triennio lo studio della storia in lingua francese.

Infine, sono stati consegnati i Baccalauréat francese ai 47 diplomati dell’anno scolastico 2017/18 (l’ex alunna Marianna Maugeri, in rapppresentanza di tutti i diplomati, ha ringraziato, rigorosamente in lingua francese, la scuola per il percorso seguito).

Le tre sezioni Esabac – commenta la dirigente scolastica Rosa Celardo – con il rilascio di un doppio diploma, italiano e francese, rappresentano un’offerta formativa d’eccellenza per il nostro territorio. La cooperazione, per noi, è anche la caratteristica delle relazioni umane che viviamo all’interno dell’istituto e che portiamo in classe con gli studenti. Ringrazio il dirigente scolastico del Liceo ‘Cirillo’, Luigi Izzo, per aver consentito ai suoi alunni di potersi esibere nella nostra scuola e ringrazio la dirigente dell’ufficio scolastico della Campania, Luisa Francese: senza la cooperazione decentrata tra l’Usr Campania e i rettorati francesi non sarebbe possibile il programma di mobilità Trans’Alp”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università: in Italia niente più ingegneri, architetti, scienziati e statisti

  • Prestigioso riconoscimento europeo per gli alunni della Mazzocchi

  • Roberto Vecchioni a Caserta ospite del liceo Manzoni

  • L’Istituto Alessio Simmaco Mazzocchi in visita al Parlamento Europeo

  • Il Diaz viaggia verso il centenario e continua a crescere

  • Riapre 'a metà' la scuola colpita dal fulmine

Torna su
CasertaNews è in caricamento