Giornalisti in erba all'istituto comprensivo di San Prisco: vinto un importante concorso

Gli studenti della dirigente Cembalo trionfano al concorso dell'Ordine dei giornalisti “Il giornale e i giornalismi nelle scuole”

La dirigente scolastica Giuseppina Cembalo

L'Istituto autonomo comprensivo di San Prisco è tra le scuole vincitrici dell'edizione 2020 del concorso dell'Ordine dei giornalisti “Il giornale e i giornalismi nelle scuole”. Un premio ottenuto grazie al “Corriere dell'Istituto”, il giornalino realizzato dai giovanissimi studenti che hanno formato una vera e propria redazione. Un progetto Pon iniziato tre anni fa, coordinato dalla dirigente scolastica Giuseppina Cembalo, dalla vicaria Teresa Del Vecchio e dalle esperte Mariangela Mingione e Mena Della Valle. Una serie di corsi inseriti nella programmazione dei fondi strutturali europei 2014/2020, che in due anni davvero intensi hanno visto molto impegnate le tutor Teresa Del Vecchio e Maria Angela Manzia.

L’idea del concorso nazionale nacque a Benevento il 27 novembre 2002 durante un convegno promosso dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti sul tema “Fare il giornale nelle scuole”. Il presidente dell’epoca Lorenzo Del Boca nel suo intervento conclusivo tracciò le linee guida di questo progetto. "Il mondo della scuola e quello del giornalismo – sostenne – sono come due mezze mele che se riuscissero a ritornare una mela, insieme, potrebbero darsi delle reciproche utilità e portarsi reciproci vantaggi". Fino ad oggi sono state sedici le edizioni del concorso, nel corso delle quali, ogni anno, sono stati premiati 20 giornali “cartacei” e 5 testate on-line per ogni ordine e grado.

Un importante riconoscimento, dunque, quello per l'Istituto autonomo comprensivo di San Prisco. “La scuola non si ferma non è solo uno slogan - afferma la dirigente scolastica Giuseppina Cembalo - Docenti e alunni raccolgono oggi i frutti di un prezioso e lungo lavoro seminato nello scorso anno scolastico. Il premio attribuito oggi ai nostri alunni della scuola secondaria ha un sapore particolare, perché ci gratifica e ci dà la giusta carica per affrontare nuove sfide future. Ad maiora”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi i nomi dei bravissimi giornalisti in erba: direttore Fabiana Casertano, capo redattore Melissa Sbordone, vice capo redattore Chiara Di Micco, redattori: Simmaco Ferrara, Luca Copioso, Martina Scialdone e Ilaria Grillo; inviati Rayen Daaboub, Antonio Monaco, Domenico Pio Capparulo e Domenico Monaco; fotografi: Michele Giordano, Giovanni Copioso, Alessandro Reale e Davide D'Angelo; web graphic: Mario Melone, Salvatore Roseto e SaydiImane. Un meritato riconoscimento per una passione coltivata tra i banchi di scuola ma che, oltre a potenziare le competenze nella lingua madre, in futuro potrebbe rivelarsi un interessante sbocco lavorativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Al 'Giordani' arrivano i badge 'anti-Covid' per gli studenti

  • De Luca cancella i dubbi: “Le scuole aprono il 24 settembre”

  • Una docente casertana nel nuovo format di Rai Scuola

  • Banchi, sanificazioni ed assembramenti: la scuola riparte al rallentatore

  • Alla ricerca della ‘normalità perduta’ tra ripartenze e rinvii: l’inizio dell’anno scolastico è già in salita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento