Il Liceo Artistico apre gli spazi ricreativi agli studenti delle medie

Un'opportunità per imparare e approfondire le tecniche dell'arte

Arte e studio si incontrano nelle aule del Liceo Artistico “San Leucio” e nei laboratori la sapienza acquisita diventa formazione. Per questo lo storico liceo del capoluogo apre gli spazi creativi delle due sedi e accoglie le allieve e gli allievi delle scuole medie che ne faranno richiesta.

«I laboratori del nostro liceo – spiega la preside Immacolata Nespoli – sono il luogo educativo per eccellenza, mettono insieme il sapere, il saper fare, l’esperienza professionale e artistica del corpo docente, la voglia di apprendere e di esprimersi delle studentesse e degli studenti. Per questo aprirli alle classi che dovranno scegliere il futuro dei loro studi è il un’azione didattica precisa che la nostra scuola ha voluto fare. Per conoscerci non ci sono luoghi migliori dei laboratori».

Ma il Liceo Artistico non è solo esperienza laboratoriale. Dalla Storia dell’Arte alla Filosofia, dalla Storia alla Letteratura passando per Matematica, Inglese, Fisica, Chimica e tante altre discipline ancora, è una palestra di studio e espressione di talenti e genialità. «I laboratori artistici del nostro liceo – continua la preside – sono spazi espressivi, luoghi di formazione didattica e culturale, sviluppano la creatività attraverso la sperimentazione di materiali e tecniche ma costituiscono al contempo il luogo dove la conoscenza si trasforma in capacità di realizzazione. Il sapere e il saper fare diventano un unicum».

Porte aperte, dunque, all’esperienza e alla conoscenza delle attività del Liceo Artistico “San Leucio” che lancia il primo Concorso “Giovani Artisti Leuciani” destinato alle allieve e agli allievi delle scuole medie. Il bando potrà essere scaricato sul sito della scuola al link https://isasanleucio.edu.it/concorsi-2/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si torna a scuola ma gli hacker paralizzano il registro elettronico

  • Al liceo Diaz sanificatori in tutte le classi. Ma il preside lancia il nuovo allarme per le 'classi pollaio'

  • Tablet del ‘Giordani’ ai militari per controllare gli accessi al centro vaccinale

  • Torna in funzione lo scuolabus per gli studenti

  • Covid e carceri, seminario online dell'Università Vanvitelli

  • La pallavolo si racconta agli studenti del liceo Manzoni

Torna su
CasertaNews è in caricamento