rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Scuola

Il generale della 'Garbaldi' al Giordani con l'Unicef

Si è tenuto oggi presso l’Itis Giordani di Caserta l'incontro per il Progetto “Unicef- Ministero Istruzione e Merito  Scuola Amica”.

Anche per l’anno scolastico 2022-23 Unicef e Ministero dell'Istruzione hanno proposto alle Scuole di ogni ordine e gradi di aderire al programma "Scuola amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti"; la proposta finalizzata alla progettazione di una scuola capace di realizzare i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza attraverso una progettazione partecipata di studentesse, studenti, dirigenti, docenti,  personale scolastico, famiglie e comunità educante.

Hanno aderito al progetto 40 scuola della provincia di Caserta e 50 scuole della provincia di Napoli che domani si incontreranno sia in presenza che a distanza.la proposta finalizzata alla progettazione di una scuola capace di realizzare i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza attraverso una progettazione partecipata di studentesse, studenti, dirigenti, docenti,  personale scolastico, famiglie e comunità educante.

il progetto intende coinvolgere dirigenti scolastici, docenti e alunni in un percorso che mira a dare piena attuazione al diritto all'apprendimento dei bambini e dei ragazzi. Il Protocollo attuativo è lo strumento attraverso il quale le scuole potranno realizzare il percorso di Scuola Amica con il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli alunni. La proposta vuole contribuire a realizzare esperienze educative significative in ambienti di apprendimento che tutelino la salute, la non discriminazione e il diritto ad un’educazione di qualità per tutte e tutti.

Il progetto accoglie, inoltre, le indicazioni contenute nelle Linee guida per l’insegnamento dell’Educazione Civica, che strutturano un approccio trasversale agli insegnamenti disciplinari, coerente con i principi sanciti dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030. Da citare l’importante testimonianza del Comandante della brigata Garibaldi di Caserta, il Genenrale Mario Ciorra, che ha testimoniato con la propria esperienza sul campo, le attività che sono tutt'oggi svolte all'estero dalle forze armate nazionali a tutela della scolarizzazione dei bambini appartenenti alle fasce più deboli delle società di quelle Nazioni in cui la Nazione è impegnata a  portare la propria attività di supporto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il generale della 'Garbaldi' al Giordani con l'Unicef

CasertaNews è in caricamento