Scuola

In 11mila domani a scuola per la maturità ma stasera in piazza per la 'notte prima degli esami'

A Caserta l'incontro è al Monumento ai Caduti per esorcizzare l'attesa e le prove che attendono i candidati

E' scattato il conto alla rovescia per l'inizio degli esami di maturità. Da domani (18 giugno) studenti delle classi quinte e privatisti affronteranno la prima delle due prove scritte, il tema di italiano.

Saranno 11.621 gli studenti casertani che affronteranno la prova al termine del proprio ciclo di studi, di cui 11.319 candidati interni e 302 privatisti. Sono stati suddivisi in 307 commissioni, ognuna delle quali presieduta da un presidente e composta da 6 commissari, tre interni e tre esterni.

A tal proposito l'Ufficio Scolastico Provinciale in queste ore sta ultimando le procedure per la sostituzione dei componenti che non potranno partecipare agli scrutini perché malati. E come ogni anno nascono polemiche su queste assenze, viste che spesso sono ritenute fittizie e che servono ai docenti per evitare di doversi recare in istituti lontani a fronte di rimborsi ritenuti inadeguati.

Come ogni anno tanti studenti si raduneranno, questa sera, al Monumento ai Caduti di Caserta e in altri luoghi 'simbolo', per la cosiddetta 'notte prima degli esami', una sorta di raduno per 'esorcizzare' l'esame di Stato che dovrà portare gli studenti ad ottenere un voto tra 60 e 100 così da ottenere il diploma di maturità. Per quanto riguarda le prove ognuna di esse (due scritti e il colloquio orale) darà fino a un massimo di 20 punti ciascuna mentre gli altri 40 saranno ottenibili in base al proprio percorso scolastico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 11mila domani a scuola per la maturità ma stasera in piazza per la 'notte prima degli esami'
CasertaNews è in caricamento