Al 'Manzoni' un corso per abilitare gli studenti all'uso del defibrillatore

Il progetto innovativo attivato quest'anno in esclusiva per gli studenti dell'istituto della preside Vairo

La preside del liceo 'Manzoni', Adele Vairo

Un corso per abilitare alla rianimazione con l'uso del defibrillatore: è questo in sintesi il progetto innovativo attivato quest'anno in esclusiva per gli studenti del liceo Manzoni di Caserta che frequentano il corso ad indirizzo biomedico.

Il tutto è stato reso possibile grazie alla convenzione stipulata tra il prestigioso liceo casertano guidato dalla dirigente Adele Vairo e dalla FIMP, la federazione italiana medici pediatri. Il corso partirà già da subito, il 5 ed il 6 febbraio, e sarà riservato almeno in questa prima fase iniziale, solo agli studenti del liceo classico e scientifico biomedico del 'Manzoni'. In seguito, tale opportunità sarà estesa anche agli altri studenti manzoniani.

Si tratta di un corso sviluppato in due giorni di attività, con un programma ricco sia a livello teorico che, ovviamente, pratico e che prevede lo studio delle tecniche di rianimazione e di utilizzo del defibrillatore sia su lattanti che bambini ed adulti.

Il percorso di biologia con curvatura biomedica che è stato attivato al Liceo Manzoni ha l'obiettivo di facilitare le scelte universitarie e professionali degli alunni: grazie alle 150 ore di lezioni frontali e sul campo, agli studenti sarà più semplice capire se si abbiano le attitudini a frequentare la facoltà di Medicina o comunque facoltà in ambito sanitario.

Proprio recentemente, inoltre, il liceo biomedico del Manzoni è stato intitolato alla memoria di Alessandro Petteruti, il medico casertano scomparso a dicembre dello scorso anno. Il Liceo Manzoni di Caserta è stato individuato dal Miur con Decreto 1099 del 17 luglio 2019, tra gli istituti scolastici in cui verrà attuato, a partire da questo anno scolastico 2019-2020, il percorso di “Biologia con curvatura biomedica”.

Sono 27 i licei scientifici d’Italia che dall’anno 2017/18 hanno attuato il percorso didattico unico in Italia nella struttura e nei contenuti, cui si aggiungono 35 licei classici e scientifici selezionati l'anno scorso fino agli attuali 134 complessivi per l'anno in corso. Questa e tante altre novità saranno illustrate, infine, durante il prossimo open day che ci sarà domenica dalle 9,30 alle 13,30. Un appuntamento irrinunciabile per chi vuole conoscere l'offerta formativa proposta dall'istituto e le tantissime opportunità di crescita offerte agli studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al liceo Diaz sanificatori in tutte le classi. Ma il preside lancia il nuovo allarme per le 'classi pollaio'

  • Si torna a scuola ma gli hacker paralizzano il registro elettronico

  • Tablet del ‘Giordani’ ai militari per controllare gli accessi al centro vaccinale

  • Torna in funzione lo scuolabus per gli studenti

  • Covid e carceri, seminario online dell'Università Vanvitelli

  • La pallavolo si racconta agli studenti del liceo Manzoni

Torna su
CasertaNews è in caricamento